Selenium-E Forte liquido 1 kg

29 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Selenium-E Forte

Selenium-E Forte liquido 1 kg



TITOLARE:

Laboratorio Vaccinogeno Pagnini di Pagnini Pietro & F.lli S.n.c.

MARCHIO

Selenium-E Forte

CONFEZIONE

liquido 1 kg

ALTRE CONFEZIONI DI SELENIUM-E FORTE DISPONIBILI

PREZZO
-------- €

INDICAZIONI

A cosa serve Selenium-E Forte liquido 1 kg

le recenti acquisizioni sulle vitamine hanno messo in evidenza che queste sostanze, in piccolissime quantità e già preformate, devono essere fornite all'organismo animale che in genere è incapace di sintetizzarle; esse sono dei biocatalizzatori che, nella maggior parte dei casi, partecipano come coenzimi ed intervengono in molte importanti reazioni biochimiche essenziali per il fisiologico trofismo cellulare, permettendo l'utilizzazione metabolica di elementi energetici e plastici; nel Selenium E Forte sono contenuti vari fattori poichè in tal modo, ristabilendo al massimo grado le funzioni biocatalizzatrici delle sostanze presenti, si utilizzano completamente sia gli effetti specifici che quelli risultanti dalle interrelazioni dei componenti somministrati; essi riequilibrano nel miglior modo lo stato fisiologico degli animali mettendoli nelle più idonee condizioni di attività biochimica cellulare e quindi di salute, di resa funzionale e di recupero fisico; è opportuno ricordare che: la vit. D3 presiede all'assorbimento del calcio e del fosforo dell'apparato digerente ed alla loro utilizzazione, rivestendo un ruolo importante nel determinismo della loro concentrazione ematica; interviene nel processo di formazione e mantenimento della struttura ossea, nello svolgimento della normale attività neuromuscolare ed interferisce in numerose funzioni calcio-dipendenti; in caso di carenza oltre al rachitismo e all'osteomalacia, si possono rilevare paresi, paralisi muscolari e turbe nervose; l'azione predominante della vitamina E è quella di regolare i processi ossidativi dell'organismo animale; per la sua energica azione antiossidante previene la formazione di radicali liberi e di perossidi che ossidano gli acidi grassi poliinsaturi portando ad un effetto stabilizzante e protettivo delle membrane e del citoplasma cellulare; la vit. E svolge un'azione tonica ed eutrofizzante sulle muscolature, il sistema emopoietico e vascolare; interviene nel mantenimento della normale struttura e funzione delle gonadi regolando anche la produzione degli ormoni sessuali, previene alcune lesioni neurologiche, protegge il fegato da necrosi e degenerazioni grasse; anche il selenio interviene nella protezione dei lipidi delle membrane ma con un meccanismo alquanto diverso da quello della vit. E; esso infatti incrementa la distruzione dei perossidi già formati, attraverso il sistema glutatione-glutatione perossidasi, determinando effetti analoghi a quelli della vitamina E; la vit. B1 interviene come coenzima nella formazione ed utilizzazione dei carboidrati, ed esplica azione trofica sulle muscolature e sulle fibre nervose esaltandone il tono ed il rendimento; la carenza di vit. B1 determina incoordinamento muscolare, paralisi, convulsioni, vomito, diarrea e degenerazione dei nervi periferici, neuriti, alterazioni del sistema cardiovascolare; la vit. B6 interviene come coenzima del metabolismo intracellulare delle proteine e degli aminoacidi (ad esempio nella trasformazione della metionina in cisteina) e nella sintesi di alcuni mediatori chimici del sistema nervoso; le sindromi da carenza interessano la cute, il sistema nervoso centrale e periferico, il sistema muscolare, l'eritropoiesi; la vit. B12 è essenziale per la crescita e la moltiplicazione cellulare; è un fattore molto importante per la funzionalità degli strati mielinici delle fibre nervose, della produzione dello sperma, della funzionalità di tutti i tipi di tessuti muscolari, della salute della cute e del cervello; la D-biotina svolge il ruolo metabolico di coenzima prendendo parte a varie reazioni enzimatiche di carbossilazione; manifesta benefici effetti in casi di disfunzioni della cute dovute ad alterazioni generali del metabolismo dei lipidi, delle proteine, degli aminoacidi, dei carboidrati; il Selenium -E Forte trova pertanto impiego in animali con sindromi da carenza dei fattori costituenti che si manifestano in particolare con: miopatie, miodistrofie scheletriche e cardiache, alcune angiopatie, diatesi essudativa, alterazioni dell'attività riproduttiva (ipofecondità), alterazioni ematiche, del tessuto adiposo, del fegato, della cute, turbe del sistema nervoso centrale e periferico (encefalomalacia), osteomalacia ed alterazioni calcio-dipendenti, ritardi di sviluppo, depressione immunitaria; è raccomandabile inoltre nelle femmine nella fase finale della gravidanza, nei cavalli sottoposti a superlavoro.

MODO D'USO

Come si usa Selenium-E Forte liquido 1 kg

10 ml al dì prima della competizione; fattrici: 5 ml per os per 10 giorni prima dell'accoppiamento; stalloni: 5 ml per os ogni 3 giorni per tutta la stagione della monta.



Data ultimo aggiornamento scheda: 22/04/2016

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
A spasso con il cane: giocare con la palla
20 settembre 2020
Notizie e aggiornamenti
A spasso con il cane: giocare con la palla
Il cucciolo non è un giocattolo
25 dicembre 2019
Notizie e aggiornamenti
Il cucciolo non è un giocattolo
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa