Sodio Cloruro 0,9% 10 sacche da 1000 ml

24 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Sodio Cloruro 0,9%

Sodio Cloruro 0,9% 10 sacche da 1000 ml



TITOLARE:

Salf S.p.A. Laboratorio Farmacologico

MARCHIO

Sodio Cloruro 0,9%

CONFEZIONE

10 sacche da 1000 ml

FORMA FARMACEUTICA
fiala iniettabile

ALTRE CONFEZIONI DI SODIO CLORURO 0,9% DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
sodio cloruro

GRUPPO TERAPEUTICO
Soluzioni endovena elettrolitiche

RICETTA
medicinale non soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
DISCR.

INDICAZIONI

A cosa serve Sodio Cloruro 0,9% 10 sacche da 1000 ml

soluzione fisiologica reidratante elettrolitica destinata alla terapia fluida. Diluente per iniettabili.

MODO D'USO

Come si usa Sodio Cloruro 0,9% 10 sacche da 1000 ml

somministrare il prodotto per via parenterale (endovenosa, sottocutanea, endoperitoneale) sotto controllo medico veterinario. La posologia consigliata è la seguente: grossi animali (bovini, equini, suini, ovini, caprini): 15 ml/kg. Cani: 20-30 ml/kg. Gatti: 30-40 ml/kg. La dose può essere variata a giudizio del medico veterinario.

AVVERTENZE

evitare le dosi eccessive. Evitare la somministrazione di grandi volumi. Usare la soluzione solo se perfettamente limpida e priva di particelle visibili. Prima dell'uso accertarsi dell'integrità del contenitore. Monitorare il bilancio dei fluidi e degli elettroliti.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: quando si deve correggere il deficit di elettroliti liquidi intracellulari, bisogna tenere presente l'inadeguatezza della soluzione “fisiologica” o di soluzioni più concentrate contenenti solo sodio e cloro. Infatti l'uso di dette soluzioni può, in queste circostanze, aumentare i deficit intracellulari. Per esempio, se viene somministrata una soluzione di cloruro di sodio ad un animale depleto di potassio, il potassio cellulare perduto può essere sostituito dal sodio, il quale aggrava ulteriormente il quadro già anormale degli elettroliti cellulari, inibendo la funzione cellulare. In questi casi vanno usate adatte soluzioni di ripristino che forniscano sia elettroliti extracellulari che quelli intracellulari. Qualsiasi soluzione contenente sodio deve essere usata con precauzione negli animali con tendenza a trattenere sale, per scompenso cardiaco, disturbi epatici o blocco renale. Il sodio cloruro va somministrato con cautela nell'insufficienza cardiaca congestizia, edemi periferici o polmonari, funzione renale indebolita o pre-eclampsia, in pazienti in trattamento con farmaci corticosteroidi o corticotropinici.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa