Vetecor 5000 UI 2 fiale polvere liofilizzata + 2 fiale solvente 2 ml

29 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Vetecor 5000 UI

Vetecor 5000 UI 2 fiale polvere liofilizzata + 2 fiale solvente 2 ml



TITOLARE:

Laboratorios Calier S.A.

CONCESSIONARIO:

Calier Italia S.r.l.

MARCHIO

Vetecor 5000 UI

CONFEZIONE

2 fiale polvere liofilizzata + 2 fiale solvente 2 ml

FORMA FARMACEUTICA
fiala iniettabile

PRINCIPIO ATTIVO
gonadotropina corionica

GRUPPO TERAPEUTICO
Ormoni gonadotrofici

RICETTA
ricetta medica in copia unica non ripetibile

SCADENZA
36 mesi

PREZZO
39,80 €

INDICAZIONI

A cosa serve Vetecor 5000 UI 2 fiale polvere liofilizzata + 2 fiale solvente 2 ml

bovine: induzione dell'ovulazione nei casi di mancata o ritardata ovulazione; trattamento di cisti follicolari più o meno associate a ninfomania; ipofertilità dovuta a insufficiente funzione luteinica. Tori: nei casi di criptorchidismo inguinale; stimolazione della produzione di testosterone nel casi di diminuzione della libido. Scrofe: induzione dell'ovulazione, nei casi d'anestro, previo trattamento con follicolo-stimolanti. Pecore/capre: induzione dell'ovulazione, nei casi d'anestro, previo trattamento con follicolo-stimolanti. Verri/arieti/becchi: stimolazione della produzione di testosterone nei casi di diminuzione della libido. Cagne: induzione dell'ovulazione, nei casi d'anestro, previo trattamento con follicolo-stimolanti; induzione dell'ovulazione dei casi d'estro prolungato. Cani: nei casi di criptorchidismo inguinale. Gatte: induzione dell'ovulazione. Cavalle: induzione dell'ovulazione nei casi d'estro prolungato, previo opportuno trattamento con follicolo-stimolanti. Stalloni: nei casi di criptorchidismo inguinale; stimolazione della produzione di testosterone nei casi di diminuzione della libido.

MODO D'USO

Come si usa Vetecor 5000 UI 2 fiale polvere liofilizzata + 2 fiale solvente 2 ml

im o ev. Il dosaggio varia per ogni specie animale e indicazione. Consultare il foglietto illustrativo.



Data ultimo aggiornamento scheda: 14/11/2019

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa