Zycortal 25 mg/ml sospensione iniettabile per cani flaconcino 4 ml

30 novembre 2020
Prodotti veterinari - Scheda Zycortal

Zycortal 25 mg/ml sospensione iniettabile per cani flaconcino 4 ml



TITOLARE:

Dechra Limited

CONCESSIONARIO:

Dechra Veterinary Products S.r.l.

MARCHIO

Zycortal

CONFEZIONE

25 mg/ml sospensione iniettabile per cani flaconcino 4 ml

FORMA FARMACEUTICA
soluzione (uso interno)

PRINCIPIO ATTIVO
desossicortone pivalato

GRUPPO TERAPEUTICO
Corticoidi con o senza antibiotici

RICETTA
ricetta medica in copia unica non ripetibile

PREZZO
90,80 €

INDICAZIONI

A cosa serve Zycortal 25 mg/ml sospensione iniettabile per cani flaconcino 4 ml

per uso come terapia sostitutiva per il deficit di mineralcorticoidi in cani affetti da ipocorticosurrenalismo primario (morbo di Addison).

MODO D'USO

Come si usa Zycortal 25 mg/ml sospensione iniettabile per cani flaconcino 4 ml

prima dell'uso, agitare delicatamente il flaconcino per risospendere il prodotto. Usare una siringa opportunamente graduata per somministrare con precisione il volume corrispondente alla dose richiesta. Ciò è particolarmente importante in caso di iniezione di piccoli volumi. Zycortal sostituisce unicamente gli ormoni mineralcorticoidi. I cani con deficit combinato di glucocorticoidi e mineralcorticoidi devono ricevere anche un glucocorticoide, come ad esempio il prednisolone, in conformità alla letteratura standard. Zycortal è destinato alla somministrazione a lungo termine a intervalli e dosi che dipendono dalla risposta individuale. La dose di Zycortal e la terapia sostitutiva con glucocorticoidi somministrata in concomitanza vanno adattate al singolo cane in base alla risposta clinica e alla normalizzazione delle concentrazioni sieriche di Na+ e di K+. Dose iniziale di Zycortal: la dose iniziale è di 2,2 mg/kg di peso corporeo, somministrata mediante iniezione sottocutanea. Visita di monitoraggio intermedia: valutare nuovamente il cane e misurare il rapporto sodio/potassio (rapporto Na+/K+) nel siero circa 10 giorni dopo la prima dose (che rappresenta il tempo alla concentrazione massima (Tmax) di desossicortone). Se i segni clinici del cane sono peggiorati o non si sono risolti, aggiustare la dose di glucocorticoide e/o esaminare l'esistenza di altre cause per i segni clinici. Seconda dose di Zycortal: circa 25 giorni dopo la prima dose, valutare nuovamente il cane e misurare il rapporto Na+/K+. Se il cane è clinicamente normale e il giorno 25 presenta un rapporto Na+/K+ normale (ovvero compreso tra 27 e 32), aggiustare la dose in base al rapporto Na+/K+ del giorno 10, seguendo i criteri indicati qui di seguito. Se il cane è clinicamente normale e il giorno 25 presenta un rapporto Na+/K+ > 32, aggiustare la dose in base al rapporto Na+/K+ del giorno 10 conformemente a quanto indicato di seguito oppure posticipare la somministrazione (vedere Prolungamento dell'intervallo di somministrazione). Se il cane non è clinicamente normale o se il giorno 25 il rapporto Na+/K+ è anomalo, aggiustare la dose di glucocorticoide o di Zycortal (vedere Dosi successive e gestione a lungo termine).
Giorno 25: somministrazione della seconda dose di Zycortal:
Se il giorno 10 il rapporto Na+/K+ è ≥ 34: non somministrare la dose 2 il giorno 10; 25 giorni dopo la prima dose, somministrare Zycortal come indicato: ridurre la dose a 2,0 mg/kg di peso corporeo
Se il giorno 10 il rapporto Na+/K+ è compreso tra 32 e < 34: non somministrare la dose 2 il giorno 10; 25 giorni dopo la prima dose, somministrare Zycortal come indicato: ridurre la dose a 2,1 mg/kg di peso corporeo
Se il giorno 10 il rapporto Na+/K+ è compreso tra 27 e < 32: non somministrare la dose 2 il giorno 10; 25 giorni dopo la prima dose, somministrare Zycortal come indicato: continuare con la dose a 2,2 mg/kg di peso corporeo
Se il giorno 10 il rapporto Na+/K+ è compreso tra ≥ 24 e < 27: non somministrare la dose 2 il giorno 10; 25 giorni dopo la prima dose, somministrare Zycortal come indicato: aumentare la dose a 2,3 mg/kg di peso corporeo
Se il giorno 10 il rapporto Na+/K+ è compreso < 24: non somministrare la dose 2 il giorno 10; 25 giorni dopo la prima dose, somministrare Zycortal come indicato: aumentare la dose a 2,4 mg/kg di peso corporeo
Prolungamento dell'intervallo di somministrazione: se il cane è clinicamente normale e il rapporto Na+/K+ del giorno 25 è > 32, è possibile prolungare l'intervallo di somministrazione invece di aggiustare la dose come descritto precedentemente. Valutare gli elettroliti ogni 5-9 giorni finché il rapporto Na+/K+ non diventa < 32, quindi somministrare 2,2 mg/kg di Zycortal. Dosi successive e gestione a lungo termine: una volta determinati la dose ottimale e l'intervallo di somministrazione, mantenere lo stesso regime. Se il cane sviluppa segni clinici anomali o presenta concentrazioni sieriche anomale di Na+ o di K+, seguire i criteri riportati di seguito per le dosi successive:
Segni clinici di poliuria/polidipsia: ridurre prima la dose di glucocorticoide. Se la poliuria/polidipsia persiste e il rapporto Na+/K+ è > 32, ridurre la dose di Zycortal senza modificare l'intervallo di somministrazione.
Segni clinici di depressione, letargia, vomito, diarrea o debolezza: aumentare la dose di glucocorticoide.
Iperkaliemia, iponatriemia o rapporto Na+/K+ < 27: ridurre l'intervallo di somministrazione di Zycortal di 2-3 giorni o aumentare la dose.
Ipokaliemia, ipernatriemia o rapporto Na+/K+ > 32: ridurre la dose di Zycortal.
Prima di una situazione stressante, prendere in considerazione un aumento temporaneo della dose di glucocorticoide.
Nello studio clinico, la dose finale media di Zycortal è stata di 1,9 mg/kg (intervallo 1,2-2,5 mg/kg) e l'intervallo di somministrazione finale medio è stato di 38,7 ± 12,7 giorni (intervallo 20-99 giorni), con la maggior parte dei cani che presentavano un intervallo di somministrazione compreso tra 20 e 46 giorni.

AVVERTENZE

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: usare con cautela in cani affetti da cardiopatia congestizia, nefropatia grave, insufficienza epatica primaria o edema.Prima di iniziare il trattamento con il medicinale veterinario, è importante che venga formulata una diagnosi definitiva di morbo di Addison. I cani che presentano ipovolemia grave, disidratazione, azotemia pre-renale e perfusione tissutale inadeguata (anche note come “crisi addisoniana”) devono essere reidratati mediante fluidoterapia endovenosa (soluzione salina) prima di iniziare il trattamento con il medicinale veterinario.



Data ultimo aggiornamento scheda: 03/11/2020

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico




Tags:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa