Resurmide

19 gennaio 2021

Resurmide


Condividi su FacebookCondividi su LinkedInCondividi su Twitter


Cos'è Resurmide (somatostatina acetato)


Resurmide è un farmaco a base di somatostatina acetato, appartenente al gruppo terapeutico Ormoni anticrescita. E' commercializzato in Italia da Ibi Istituto Biochimico Italiano Giovanni Lorenzini S.p.A.

Confezioni e formulazioni di Resurmide disponibili in commercio


Selezionare una delle seguenti confezioni di Resurmide disponibili in commercio per accedere alla scheda completa, visualizzare il prezzo e scaricare il foglietto illustrativo (bugiardino):

A cosa serve Resurmide e perchè si usa


Gravi emorragie acute da ulcera gastrica, duodenale, gastroduodenale; da gastrite acuta erosiva od emorragica; da rottura di varici esofagee.

Indicazioni: come usare Resurmide, posologia, dosi e modo d'uso


Posologia

Salvo diversa prescrizione, somministrare per infusione venosa continua 3,5 mcg/kg/ora di somatostatina in soluzione fisiologica sterile apirogena.

Modo di somministrazione

A titolo di esempio, per 12 ore di trattamento in un individuo del peso di 70-75 kg si scioglierà la polvere di una fiala di RESURMIDE 3 mg in 480 ml di soluzione fisiologica sterile apirogena; di tale soluzione si faranno defluire 40 ml/ora, corrispondenti a 250 mcg/ora di somatostatina.

Ottenuto l'arresto dell'emorragia, si dovrà continuare il trattamento ancora per 48-72 ore al fine di evitare recidive. La durata complessiva del trattamento nell'esperienza fin qui raccolta non ha superato in genere le 120 ore. L'utilità di tempi d'infusione più lunghi non è stata ancora accertata.

Controindicazioni: quando non dev'essere usato Resurmide


Gravidanza, puerperio, allattamento. Ipersensibilità alla somatostatina.

Resurmide può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento?


Il medicinale non va impiegato nelle donne in gravidanza o durante l'allattamento.

Quali sono gli effetti indesiderati di Resurmide


Per gli effetti inibenti su glucagone ed insulina la somatostatina può provocare inizialmente diminuzione della glicemia e, dopo 2-3 ore, un suo eventuale aumento. L'aumento della glicemia, anche nei diabetici, è in genere lieve. Sono stati osservati transitoriamente conati di vomito, sensazione di calore e vertigini.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili


Nota: Nel contenuto della scheda possono essere presenti dei riferimenti a paragrafi non riportati.

Fonte: CODIFA - L'informatore farmaceutico

Tags:

Farmaci:
Ultimi articoli
Seguici su:

Seguici su FacebookSeguici su Youtube
Farmacista33Doctor33Odontoiatria33Codifa