PRONTUARIO DEI FARMACI


TIZANIDINA TEV Miorilassanti


Tizanidina


tizanidina cloridrato

FARMACO GENERICO

Classe Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: C

Rimborsabilità Tizanidina tev 4 mg 30 cpr

Ricettabilità Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

Prezzo Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: 19.04

Sigla ssn:

Azienda: Teva Italia S.r.l. - Sede legale

Atc Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: Tizanidina

Percorso atc Tizanidina tev 4 mg 30 cpr (albero)

  1. Sistema muscolo-scheletrico
  2. Miorilassanti
  3. Miorilassanti ad azione centrale
  4. Altri miorilassanti ad azione centrale
  5. Tizanidina


Principi attivi Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: tizanidina cloridrato

Obbligatorietà Tizanidina tev 4 mg 30 cpr:

Nota SSN (descrizione) Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: -----

Nota SSN (testo) Tizanidina tev 4 mg 30 cpr:

Gruppo terapeutico Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: Miorilassanti

Tipologia Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: FARMACO GENERICO

Formato Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: compressa

Confezione Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: cpr/cps/pillole/confetti in blister

Descrizione estesa: Tizanidina tev 4 mg 30 cpra 4 mg 30 cpr

Temperatura: non superiore a +30°

Mesi di scadenza: 36 mesi

Mercato parallelo Tizanidina tev 4 mg 30 cpr:

Indicazioni terapeutiche Tizanidina tev 4 mg 30 cpr:
trattamento di spasticità associate a sclerosi multipla o lesioni e patologie alla spina dorsale

Posologia e modo di somministrazione Tizanidina tev 4 mg 30 cpr: per uso orale. L'effetto della tizanidina sulla spasticità raggiunge il livello massimo entro 2-3 ore dalla somministrazione e ha una durata d'azione relativamente breve. I tempi e la frequenza della dose devono pertanto essere valutati in funzione del paziente. La tizanidina deve essere somministrata a dosi divise, fino a 3-4 volte al giorno, a seconda delle esigenze del paziente. Vi è una variazione considerevole nella risposta dei pazienti, pertanto occorre effettuare una titolazione attenta. Occorre prestare cautela a non superare la dose che produce l'effetto terapeutico desiderato. È abituale iniziare con una dose singola di 2 mg e aumentarla di 2 mg alla volta a intervalli non inferiori alla mezza settimana. La risposta terapeutica ottimale viene generalmente raggiunta con una dose giornaliera fra i 12 e i 24 mg somministrata in 3 o 4 dosi alla stessa distanza. Le dosi singole non devono superare i 12 mg. La dose giornaliera totale non deve superare i 36 mg. A dosi terapeutiche possono verificarsi eventi avversi (vedere Effetti indesiderati nel RCP), tuttavia questi possono essere ridotti al minimo attraverso una lenta titolazione, in modo che non costituiscano un fattore limitante nella maggior parte dei pazienti. Interruzione della terapia: se occorre interrompere la terapia, in particolare nei pazienti sottoposti a dosaggi elevati per periodi prolungati, la dose deve essere ridotta lentamente (vedere Avvertenze speciali e precauzioni d'impiego nel RCP). Anziani: l'esperienza negli anziani è limitata, pertanto l'uso della tizanidina è sconsigliato a meno che il beneficio della terapia non risulti palesemente superiore ai rischi. I dati farmacocinetici indicano che la clearance renale negli anziani può essere ridotta fino a 3 volte. Bambini e adolescenti: l'esperienza con la tizanidina nei pazienti di età < 18 anni è limitata. La somministrazione della tizanidina in questa popolazione è sconsigliata. Pazienti con insufficienza renale: nei pazienti con insufficienza renale (ClCr < 25 ml/min), la terapia deve essere iniziata con 2 mg 1 volta al giorno, con una lenta titolazione, per raggiungere la dose efficace. L'aumento della dose deve essere effettuato in incrementi di non più di 2 mg in funzione della tollerabilità e dell'efficacia. Si consiglia di aumentare lentamente la singola dose da assumersi 1 volta al giorno prima di incrementare la frequenza della somministrazione. In questi pazienti occorre monitorare adeguatamente la funzione renale. Pazienti con compromissione epatica: la tizanidina è controindicata nei pazienti con funzione epatica notevolmente compromessa (vedere Controindicazioni)