L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

28/08/2006 16:40:53

Anaffettività.. cos'è?

Gent.mo Dottore/ssa,
ho da 1 anno una "non storia", lui con così tanti blocchi sentimentali dopo tutto questo tempo non è mai riuscito a creare un legame...ci prendevamo, ci lasciavamo mille volte...io gli stavo dietro poi mi sfinivo per quello che non riusciva a darmi e quindi mi allontanavo...poi lui mi ricercava, cosi' via in questo circolo vizioso..
Dice di non essere capace di avere 1 rapporto, 1 relazione, xò dice ke non è 1 problema che ha solo con me, lo fa con tutti amici compresi!

Non ha mai avuto 1 relazione, ha 29 anni... basta vederci 1 volta sola ..x far scattare tutto da capo! .. non so più che fare, ho provato di tutto x farla funzionare, ma lui eterno indeciso, pieno di dubbi... provo e riprovo a cancellarlo, ma niente, ho provato anche a vivere nuove storie...ma niente... è il mio chiodo fisso. E' vero che non portera' a niente la ns storia, ma non riesco a mettere un punto.
Ma come si fa ad amare nonostante una persona non ci dia cio' di cui abbiamo bisogno? Nonostante io sia sempre stata al corrente dei suoi limiti, perchè deve scattare questo meccanismo masochista che ci fa rimanere ancorati?
Invece di desiderare il proprio bene,ci si logora...non eravamo legati ma in realtà con equilibrio perfetto lo siamo sempre stati fortemente..

Questa estate lui ha conosciuto un'altra, io anche..e con lei ha lo stesso rapporto.... si fa sentire solo a volte, xkè molte volte vuole star solo.. oppure mi cerca e dice che solo con me ha provato emozioni.
quando lo capiremo...quando metteremo fine a questo dolore che non porta a niente?

Storie simili poi, fanno pensare come diventa scontata la propria, quando pensi sia unica xkè lui è in crisi, forse perchè è innamorato e non vuole ammetterlo? (dentro di me ho pensato anche questo), ma chissà se è così... dice che è ancora indeciso, che il fatto che io gli faccia venire mille dubbi dovrebbe farmi pensare.... ma a cosa?? non cambia mai nulla.... non so... quando gli chiedo come va con qst ragazza lui mi risp: Secondo te? sarei qui con te? e continua a ripetermi che ciò che prova x me non l'ha provato mai con nessuna e qst lo mette in crisi... riesco a mettere sù mille giustificazioni, ma in fondo anch'io so che dovrei dare un taglio netto e cercare la felicità. Lo so..

volevo farvi una domanda Gent.mo dottore/ssa: cos'è esattamente l'anaffettivià? potrebbe essere il suo caso? x favore mi aiuti.. grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/09/2006

l'anaffettività è l'incapacità di provare emozioni, come se dentro di noi ci fosse un grande freddo. non mi sembra il caso del ragazzo che lei descrive. mi sembra che insegua continuamente le sue emozioni in modo un po' confuso, senza riuscire a costruire un rapporto pazientemente, con tutte le frustrazioni che ciò comporta.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Risposta del06/09/2006

l'anaffettività è l'incapacità di provare emozioni, come se dentro di noi ci fosse un grande freddo. non mi sembra il caso del ragazzo che lei descrive. mi sembra che insegua continuamente le sue emozioni in modo un po' confuso, senza riuscire a costruire un rapporto pazientemente, con tutte le frustrazioni che ciò comporta.

Dott. Gaspare Palmieri
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Psichiatria
MODENA (MO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra