L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

26/06/2007 13:43:07

Biopsia prostata

Risultato esami di mio marito di 60anni: PSA 4,3 (RANGE 1-4)
su 12 prelievi. tutti negativi, uno risulta focolaio di proliferazione microacinare atipica.(COSA SIGNIFICA?)
Il patologo consiglia un'altra biopsia fra 3 mesi.

E' consigliabile rifarla oppure si può aspettare tra 1 anno, visto che l'esame è stato doloroso?

Non assume nessun tipo di farmaco per la prostata,

Non ha nessun problema nell'urinare e gode di buona salute.

1,65 di altezza peso 59 kg.

Grazie e cordiali saluti



M.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/07/2007

la biopsia ha mostrato una lesione iniziale precancerosa (la proliferazione microacinare atipica). Il consiglio è di monitorare il psa ogni tre mesi ed eseguire una biopsia quando questo trndesse a aumentare o comunque entro i 12 mesi. Il fatto che suo marito sia asintomatico e in buona salute non vuol dire nulla ai fini della possibilità della presenza di un tumore prostatico. Se la biopsia è stata molto dolorosa si può prendere in considerazione di ripeterla in sedazione.
cordfialmente

Dott. Michelangelo Sorrentino
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra