L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

02/06/2008 13:40:34

CATARATTA GIOVANILE

Mi hanno diagnosticato la cataratta giovanile ad entrambi gli occhi, però non ancora operabile. Io ci vedo molto bene, salvo lieve (lievissima) miopia che supero tranquillamente con l'uso degli occhiali. Siccome già sono trascorsi tre anni da quando mi hanno diagnosticato la cataratta giovanile e ci vedo tutt'ora ancora molto bene, (non ho avuto nessun calo di vista), è possibile che lo stato dell'occhio rimanga sempre così?? oppure da un momento all'altro posso perdere la vista e ricorrere all'operazione? Come mai mi è comparsa questa cataratta DX e SX pur NON avendo diabete nè fatto uso di cortisone, nè sono attleta: sono in ottimo stato di salute??
L'eventuale futura operazione di cataratta giovanile mi darà la "normale" vista, avrò problemi dopo l'operazione oppure rimarrò con una buona vista, ovvero l'operazione di cataratta è duratura? ridà la vista per l'intera vita?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del05/06/2008

Gentile paziente,
la Cataratta giovanile solitamente si identifica con la Cataratta a sottocoppa posteriore, in cui solo la corteccia posteriore del cristallino diviene opaca, con ricadute sulla vista piuttosto importanti e veloci.
Se dopo tre anni lei ci vede ancora bene non si può, a rigore, parlare di vera Cataratta : può essere una iniziale sclerosi del nucleo del cristallino (che provoca Miopia ), possono essere delle opacità congenite o precoci della corteccia del cristallino.
E' molto difficile riconoscere una causa, ci sono persone che sono semplicemente predisposte ad un invecchiamento precoce del cristallino, ed è del tutto impossibile prevederne l'evoluzione.
Dopo l'intervento il recupero visivo per lontano è prevedibilmente completo, in assenza di altre patologie, ed è definitivo. Per leggere dopo l'intervento è scontato l'uso degli occhiali. Qualche anno dopo l'intervento potrebbe insorgere la Cataratta secondaria, che si risolve con un rapido ed indolore trattamento laser.
Cordiali saluti



Dott. Federico Friede
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
FELTRE (BL)


Risposta del05/06/2008

Carissimo,
la Cataratta giovanile o dell'adulto può essere causata dall'invecchiamento, dall'esposizione ai raggi x, dal calore da esposizione ai raggi infrarossi, da traumi, malattie sistemiche (p. es., il Diabete mellito), Uveite ( Cataratta complicata) o farmaci sistemici (p. es., i corticosteroidi) o probabile esposizione a raggi ultravioletti.
Quindi l'etiopatogenesi è veramente varia!
Nel suo caso,visto la tempistica dei controlli e la permanenza di un buon visus,sarei più propenso a definirla FACOSCLEROSI o sclerosi del nucleo lenticolare.In pratica,ancor meglio,una variazione dell'indice di refrazione del nucleo del cristallino.
La facosclerosi può impredittibilmente restare stazionaria per un numero variabile di anni,come può muoversi verso una catarattogenesi franca.
Per l'intervento non si preoccupi veramente,potrà riavere tutto normale e senza alcun problema.


Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it

Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra