L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

17/02/2006 15:43:07

Consiglio

Circa un mese fa ho avuto un intervento alla prostata per via endoscopica (turp), tutto bene per 15 gg. finchè mi sono dovuto ricoverare di nuovo perchè lamentavo una macroematuria con blocco delle vie urinarie, mi hanno rimosso tutti i coaguli che bloccavano il deflusso delleurine.
sono uscito che le urine erano chiaro e la minzione valida.
ho fatto terapia antibiotica per 5 gg.,ora a distanza di una settimana ho di nuovo bruciori allaminzione e devo urinare circa ogni ora ora o due....con evidenti fastidi (bruciori).
le urine nn sono scure. in mattinata misono recato per far eseguire una urinocultura (già programmata). in attesa dell'esito...sto prendendo del neo furadantin 100, medicinale già utilizzato in prededenti casi di blocco...chiedo se è corretto l'utilizzo di tale medicinale, grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/02/2006

Il Neofuradantin è un "disinfettante" delle vie urinarie, non serve se subentra una ritenzione acuta di urine. Per questo bisogna eventualmente riconsultare ,con una certa urgenza , l' urologo che l'ha operata. Cordiali saluti.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra