ANTIVITAMINA K

04 marzo 2016
Lettera A

ANTIVITAMINA K



Le antivitamine K sono farmaci anticoagulanti attualmente prodotti per sintesi, affini ad una sostanza naturale, la bisidrossicumarina (o dicumarolo) presente nel trifoglio e nel fieno fermentati e responsabile di una malattia emorragica del bestiame; esse possiedono una struttura analoga a quella della vitamina K di cui sono antagonisti. Le antivitamine K (di cui il Warfarin è il capolista) inibiscono la gamma-carbossilazione epatica (vitamina K dipendente) della protrombina, da cui la formazione alterata della protrombina (fattore II) e dei fattori VII, IX e X; la diminuzione di questi fattori è progressiva e compare solo dopo un periodo di latenza necessario alla consumazione dei fattori preesistenti in circolo; le antivitamine K agiscono quindi solo in modo differito.



Lettera A:
Vedi i termini con la Lettera A (1227)



Cerca nel sito


Cerca in


Ricette  |  Farmaci  |  Esperto risponde  |
Cerca il farmaco
Potrebbe interessarti
L'esperto risponde