BLOCCO ATRIO-VENTRICOLARE

04 marzo 2016
Lettera B

BLOCCO ATRIO-VENTRICOLARE



Definizione di BLOCCO ATRIO-VENTRICOLARE


Rallentamento della conduzione dell'eccitazione fra atri e ventricoli, caratterizzato da un ritardo o dall'assenza parziale o completa della risposta ventricolare. Le cause sono diverse: farmaci (digitale, più raramente chinidina, beta-bloccanti), infarto miocardico, miocardite, iperpotassiemia, cardiomiopatie, vizi aortici, ecc. Si distingue: blocco A-V di I grado (clinicamente muto, si manifesta solo all'ECG con un prolungamento di P-R superiore a 0,20 secondi con una frequenza normale), blocco A-V di secondo grado (v. blocco di Wenckebach e blocco di Mobitz tipo I e II) e blocco A-V di terzo grado (blocco completo per cui i ritmi atriali e ventricolari risultano del tutto indipendenti).



Lettera B:
Vedi i termini con la Lettera B (547)


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Cerca il farmaco


Ultimi articoli
Crescere nella giusta curva
Infanzia
20 febbraio 2018
Notizie
Crescere nella giusta curva
Rondelle di spinaci alla trota affumicata
Alimentazione
18 febbraio 2018
Le ricette della salute
Rondelle di spinaci alla trota affumicata
L'esperto risponde