30/06/07  - Calicopielectasia - Salute maschile

30 giugno 2007

Calicopielectasia





Domanda del 30 giugno 2007

Domanda: Calicopielectasia


Domanda di Salute maschile, inviata in data 30 giugno 2007.

Al mio bambino di un mese è stata diagnosticata una modesta calicopielectasia con bacinetto renale che presenta un diametro trasverso di circa 12 mm. In che cosa consiste? Da cosa può venire? Quali controlli maggiori posso fare per vedere la causa di ciò? e cosa devo aspettarmi?
Risposta del 03 luglio 2007

Risposta di MICHELANGELO SORRENTINO


la calicopielectasia è una dilatazione delle vie escretrici del rene è spesso presente nei neonati e se non evolve ovvero aumenta la distensione non merita trattamento alcuno. il consiglio è di fare controlli ecografici periodici.
cordialmente

Dott. Michelangelo Sorrentino
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
NAPOLI (NA)



Il profilo di MICHELANGELO SORRENTINO
Risposta del 03 luglio 2007

Risposta di PAOLO TAMBERI


In che cosa consiste: in una dilatazione della cavità renale (bacinetto) in cui il rene invia le urine prima che queste prendano la via dell'uretere per giungere in vescica.
Da che cosa può venire: le cause possono essere svariate, ma data l'età si potrebbe pensare ad un qualche cosa che restringe il punto di passaggio tra bacinetto ed uretere ( stenosi del giunto pielo-ureterale o congenita o legata alla presenza di un vaso anomalo che incrocia la zon e piega l'uretere)
Quali controlli.....: la cosa migliore è mettersi nelle mani di un urologo-pediatra che probabilmente farà la diagnosi eseguendo una urografia
Che cosa devo aspettarmi: se viene posta la diagnosi di stenosi del giunto occorrerà valutare l'ipotesi di una correzione chirurgica.
Per capirci meglio: il bacinetto renale di suo figlio è come un lavabo che scarica acqua attraverso l'uretere ( tubo di scarico del lavabo) negli scarichi ( vescica). Se per qualche motivo il tubo di scarico si intasa, il lavabo non scarica ed in questo caso il rene non scarica,con conseguente possibile sofferenza dell'organo. Patologia quindi benigna ( se di questo si tratta) ma probabilmente da correggere per non rischiare sofferenza del rene.
In sintesi: consulti un urologo-pediatra.

Dott. paolo tamberi
Medico Ospedaliero
Specialista in Chirurgia apparato digerente
Specialista in Urologia
PIOMBINO (LI)



Il profilo di PAOLO TAMBERI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui

Per scoprire come diventare un esperto di Dica33 clicca qui.


Domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti