PRONTUARIO DEI FARMACI



PANTOPRAZOLO DRE*20MG 14CPR


NOME COMMERCIALE    PANTOPRAZOLO DRE*20MG 14CPR

AZIENDA    Dr. Reddy's S.r.l. a socio unico

CLASSE       A

RICETTA    RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC    A02BC02
Pantoprazolo

PRINCIPIO ATTIVO    pantoprazolo sale sodico sesquidrato

NOTA    1-48

GRUPPO TERAP.    Antiulcera

TIPOLOGIA    Pantoprazolo

VALIDITA'    36 mesi

TEMP. CONS.    nessuna temperatura


INDICAZIONI TERAPEUTICHE

per il trattamento della malattia da reflusso di grado lieve e dei sintomi associati (ad es. pirosi, rigurgiti acidi, dolore alla deglutizione). Per il trattamento a lungo termine e la prevenzione delle recidive dell'esofagite da reflusso. Prevenzione delle ulcere gastroduodenali indotte da antinfiammatori non steroidei (FANS) non selettivi, in pazienti a rischio che necessitano un trattamento continuo con FANS (vedere Avvertenze speciali e precauzioni d'impiego nel RCP)

POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE

le compresse gastroresistenti devono essere assunte 1 ora prima del pasto. Le compresse devono essere ingerite intere, con sufficiente liquido (ad es. un bicchiere d'acqua) e non devono essere masticate o frantumate. Adulti ed adolescenti di 12 anni ed oltre: trattamento della malattia da reflusso di grado lieve e dei sintomi associati (ad es. pirosi, rigurgiti acidi, dolore alla deglutizione): la dose raccomandata è di 20 mg di pantoprazolo al giorno (1 compressa di Pantoprazolo Dr. Reddy's 20 mg compresse gastroresistenti). Il sollievo dei sintomi si ottiene generalmente entro 2-4 settimane, ed è di solito richiesto un periodo di trattamento di 4 settimane per la guarigione dell'esofagite associata. Se questo non è sufficiente, la guarigione si otterrà normalmente con ulteriori 4 settimane di cura. Una volta ottenuto il sollievo dai sintomi, è possibile controllarne la recidiva usando un regime, al bisogno, di 20 mg 1 volta al giorno, quando necessario. Nel caso in cui non sia possibile mantenere un controllo soddisfacente dei sintomi con il trattamento al bisogno, si può prendere in considerazione un passaggio alla terapia continua. Trattamento a lungo termine e prevenzione delle recidive dell'esofagite da reflusso: per il trattamento a lungo termine si raccomanda una dose di mantenimento di 20 mg/die di pantoprazolo (1 compressa di Pantoprazolo Dr. Reddy's 20 mg compresse gastroresistenti). In caso di recidiva, la dose va aumentata a 40 mg/die di pantoprazolo. In questo caso è disponibile Pantoprazolo Dr. Reddy's 40 mg compresse gastroresistenti. Dopo la guarigione della recidiva, la dose può essere ridotta nuovamente a 20 mg di pantoprazolo. Adulti: prevenzione di ulcere gastroduodenali indotte da antinfiammatori non steroidei (FANS) non selettivi in pazienti a rischio che necessitano un trattamento continuo con FANS: la dose raccomandata è di 20 mg di pantoprazolo al giorno (1 compressa di Pantoprazolo Dr. Reddy's 20 mg compresse gastroresistenti). Anziani e pazienti con compromissione renale: in questi gruppi di pazienti non si deve superare una dose giornaliera di 40 mg di pantoprazolo. Pazienti con compromissione epatica: nei pazienti con grave compromissione epatica non si deve superare la dose giornaliera di 20 mg di pantoprazolo (vedere Avvertenze speciali e precauzioni d'impiego nel RCP). In questi pazienti il livello degli enzimi epatici deve essere monitorato durante il trattamento. Se il livello degli enzimi epatici diventa elevato, il trattamento con pantoprazolo deve essere sospeso. Bambini di età inferiore a 12 anni: l'uso di Pantoprazolo Dr. Reddy's 20 mg non è raccomandato nei bambini di età inferiore a 12 anni a causa dei dati limitati disponibili in questo gruppo di età