Esercizio fisico per ridurre le capatine notturne in bagno

17 settembre 2014

Esercizio fisico per ridurre le capatine notturne in bagno



alzarsi dal letto notte


Buone notizie per tutti gli uomini che non riescono a dormire tranquilli a causa della necessità di andare in bagno di frequente durante la notte. A quanto pare, infatti, l'attività fisica può rendere meno pesante questo disturbo - nicturia in termini tecnici - riducendo il numero di volte in cui si deve alzare dal letto interrompendo il sonno.

La segnalazione arriva da uno studio di un gruppo di ricercatori statunitensi pubblicato sulla rivista Medicine & science in sports & exercise, e la riduzione del rischio di nicturia potrebbe essere legata a una riduzione delle dimensioni del corpo, a un miglioramento del sonno, a una riduzione dell'infiammazione e a una minore attività del sistema nervoso. La notizia assume grande importanza se di pensa che la necessità di alzarsi la notte per urinare è piuttosto comune negli uomini dopo una certa età: ne soffre circa un uomo su due dai 45 anni in poi.

Ma quali sono le cause del disturbo? Come spiegano gli esperti, le cause possono essere diverse, da un aumento delle dimensioni della prostata a un aumento della produzione di urina, da una ridotta capacità della vescica a problemi del sonno. Lo studio a stelle e strisce ha preso in considerazione migliaia di uomini con nicturia con necessità di andare in bagno due o più volte per notte, e nicturia grave (tre o più volte per notte) e ha visto che quelli che svolgevano attività fisica una o più ore la settimana avevano una probabilità inferiore del 13 per cento di nicturia e del 34 per cento di nicturia grave rispetto a chi era inattivo.

«È stata trovata un'associazione, ma non è stata stabilita una relazione diretta causa-effetto» spiega Kate Wolin, professore associato alla Loyola university Chicago stritch school of medicine che poi aggiunge: «Sono necessarie ricerche ulteriori per vedere se l'attività fisica possa rappresentare una strada per gestire la nicturia, con particolare attenzione dedicata a comprendere quali sono i livelli di attività fisica necessari e ai meccanismi che regolano questa associazione».



Cerca notizie e approfondimenti in:


Tags: Rene e vie urinarie

L'esperto risponde
Potrebbe interessarti
Le 7 regole per la salute del cuore aiutano anche i reni
Rene e vie urinarie
20 aprile 2016
News
Le 7 regole per la salute del cuore aiutano anche i reni
Tante tappe in bagno nella notte delle donne over 40
Rene e vie urinarie
13 gennaio 2015
News
Tante tappe in bagno nella notte delle donne over 40