Epalfen Eps 65% sciroppo 400 ml

Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2017
Farmaci - Epalfen Eps

Epalfen Eps 65% sciroppo 400 ml




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Zambon Italia S.r.l.

MARCHIO

Epalfen Eps

CONFEZIONE

65% sciroppo 400 ml

ALTRE CONFEZIONI DI EPALFEN EPS DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
lattulosio

FORMA FARMACEUTICA
sciroppo

GRUPPO TERAPEUTICO
Antidoti, Lassativi

CLASSE
A

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
9,28 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Epalfen Eps 65% sciroppo 400 ml

  • Encefalopatia portosistemica (EPS)
  • Cirrosi epatica



CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Epalfen Eps 65% sciroppo 400 ml

  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti del prodotto.
  • Soggetti con dolore addominale acuto di origine sconosciuta, nausea e vomito, ostruzione o stenosi intestinale, sanguinamento rettale di origine sconosciuta, grave stato di disidratazione.
  • Galattosemia.



AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Epalfen Eps 65% sciroppo 400 ml

L'abuso di lassativi (uso frequente o prolungato o a dosi eccessive) può causare diarrea persistente con conseguente perdita di acqua, sali minerali (specialmente potassio) e altri fattori nutritizi essenziali.

Se la dose iniziale causa diarrea, è necessario ridurre immediatamente il dosaggio; se la diarrea persiste interrompere l'assunzione.

Non devono essere usati altri lassativi, specialmente durante la fase iniziale della terapia dell'encefalopatia portosistemica (EPS); l'effetto del loro impiego sulla consistenza delle feci potrebbe erroneamente suggerire il raggiungimento del dosaggio adeguato di lattulosio.

Pur essendo il lattulosio uno zucchero scarsamente assorbibile e non metabolizzato, l'assunzione di EPALFEN EPS da parte dei pazienti diabetici richiede la preventiva consultazione del medico, a causa della presenza di altri zuccheri quali lattosio, galattosio e tagatosio.

I pazienti con rari problemi di intolleranza ereditaria al galattosio, deficit di Lapp lattasi o malassorbimento glucosio-galattosio non devono assumere questo medicinale.

Un rischio teorico può esistere per i pazienti in trattamento con soluzioni di Lattulosio ai quali venga richiesto di sottoporsi a procedure di elettrocauterizzazione durante la rettoscopia o la colonscopia. L'accumulo di idrogeno gassoso in concentrazioni significative potrebbe determinare una reazione esplosiva in presenza di una scintilla elettrica. Anche se questa complicazione non è stata riportata con EPALFEN EPS, è opportuno che i pazienti in terapia con lattulosio sottoposti a tali procedure abbiano una idonea pulizia intestinale garantita dall'uso di una soluzione non fermentabile. Come ulteriore salvaguardia può essere condotta insufflazione di CO2, anche se questa misura è generalmente considerata ridondante.

10 mL di sciroppo contenono 1,88 mg di sodio. Da tenere in considerazione in persone con ridotta   funzionalità renale o che seguono una dieta a basso contenuto di sodio.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Epalfen Eps 65% sciroppo 400 ml

Interazioni farmaco-farmaco

  • La contemporanea somministrazione di lattulosio con i derivati cumarinici acenocumarolo o fenprocumone determina un aumento significativo del rischio di sanguinamento in pazienti sottoposti a terapia anticoagulante profilattica.
  • Agenti antibatterici a largo spettro ed antiacidi, somministrati per os contemporaneamente al lattulosio, possono ridurne la degradazione limitando la possibilità di acidificazione del contenuto intestinale e, per conseguenza, l'efficacia terapeutica.
  • Il farmaco può portare ad una aumentata tossicità dei digitalici per deplezione potassica. I pazienti sottoposti a terapia digitalica devono consultare un medico prima di iniziare la terapia con lattulosio.
  • È possibile un effetto sinergico con la neomicina.
  • I lassativi possono ridurre il tempo di permanenza nell'intestino e quindi l'assorbimento di altri farmaci somministrati contemporaneamente per via orale.
  • Poiché il lattulosio con il suo meccanismo d'azione determina la riduzione del pH intestinale, l'azione dei farmaci a rilascio pH-dipendente (come il 5-ASA) può essere ridotta.



POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Epalfen Eps 65% sciroppo 400 ml

Sciroppo: da 90 a 190 ml pro die, in 2 o 3 somministrazioni.

Bustine: da 60 a 120 g pro die, in 2 o 3 somministrazioni.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Epalfen Eps 65% sciroppo 400 ml

L'assunzione accidentale di dosi eccessivamente alte può provocare diarrea e crampi addominali, reversibili con la sospensione del farmaco.


CONSERVAZIONE



Granulato per soluzione orale: conservare a temperatura non superiore a 30°C.

Sciroppo: nessuna particolare.






Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Ultimi articoli
L'esperto risponde