Jext 300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite

Ultimo aggiornamento: 15 giugno 2018
Farmaci - Jext

Jext 300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

ALK-Abellò S.p.A.

MARCHIO

Jext

CONFEZIONE

300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite

ALTRE CONFEZIONI DI JEXT DISPONIBILI

PRINCIPIO ATTIVO
adrenalina tartrato

FORMA FARMACEUTICA
soluzione

GRUPPO TERAPEUTICO
Anafilassi, stimolanti cardiaci adrenergici

CLASSE
H

RICETTA
medicinale soggetto a prescrizione medica

SCADENZA
18 mesi

PREZZO
133,19 €


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Jext 300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite

Jext è indicato nel trattamento di emergenza delle reazioni allergiche gravi e acute (anafilassi) dovute a puntura o morsi di insetti, ad alimenti, farmaci od altri allergeni così come nelle anafilassi idiopatiche o indotte da esercizio fisico.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Jext 300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite

Non ci sono controindicazioni assolute per l'utilizzo di Jext durante un'emergenza di tipo allergico.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Jext 300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite

Non rimuovere il tappo giallo se non immediatamente prima dell'utilizzo.

Jext deve essere somministrato nella zona anterolaterale della coscia. L'iniezione avviene immediatamente non appena la copertura protettiva nera dell'ago dell'auto-iniettore viene premuta energicamente contro la cute o altre superfici.

I pazienti devono essere avvertiti di non iniettare Jext nel grande gluteo a causa del rischio di iniezione accidentale in una vena.

Il paziente deve essere istruito nel chiamare il 118, richiedere un'ambulanza, dichiarare uno stato di anafilassi per cercare assistenza medica di emergenza immediatamente dopo la somministrazione della prima dose, al fine di avere uno stretto monitoraggio dell'evoluzione dell'episodio anafilattico ed un ulteriore trattamento se necessario.

Il paziente o il responsabile dell'utilizzo del medicinale devono essere informati della possibilità di una anafilassi bifasica che è caratterizzata da una risoluzione iniziale seguita da una ricomparsa dei sintomi dopo alcune ore. I pazienti con asma concomitante possono presentare un aumentato rischio di una grave reazione anafilattica.

Jext contiene sodio metabisolfito che raramente può causare gravi reazioni di ipersensibilità incluse reazioni anafilattiche e broncospasmo nei soggetti predisposti, soprattutto in quelli che soffrono d'asma. I pazienti con queste condizioni devono essere istruiti con attenzione per quanto riguarda le circostanze in cui Jext dovrebbe essere usato.

A causa di un aumentato rischio di reazioni avverse dopo somministrazione di adrenalina, particolare cautela deve essere presa in pazienti con malattie cardiovascolari, tra cui l'angina pectoris, cardiomiopatia ostruttiva, aritmia cardiaca, cuore polmonare, aterosclerosi e ipertensione. Particolare cautela deve inoltre essere adottata nei pazienti con ipertiroidismo, feocromocitoma, glaucoma ad angolo chiuso, grave insufficienza renale, adenoma prostatico che porta a urina residua, ipercalcemia, ipokaliemia e diabete.

Deve essere inoltre fatta attenzione in pazienti anziani e in donne in gravidanza.

In pazienti con uno strato spesso di grasso sottocutaneo, c'è il rischio che l'adrenalina non raggiunga il tessuto muscolare con la conseguenza di un effetto subottimale.

L'ischemia periferica a seguito di un'iniezione accidentale nelle mani o nei piedi può causare la perdita di flusso di sangue nelle aree adiacenti a causa della vasocostrizione.

Tutti i pazienti ai quali viene prescritto Jext devono essere accuratamente istruiti a comprendere le indicazioni per l'uso ed il corretto modo di somministrazione . Si consiglia fortemente di istruire le persone vicine al paziente (es. genitori, chi si prende cura del paziente, insegnanti) sull'uso corretto di Jext nel caso in cui sia necessario il loro aiuto in situazioni di emergenza.

Spesso intercorre un periodo prolungato tra la fornitura al paziente di Jext e la comparsa di una reazione allergica che richieda la somministrazione di adrenalina. Il paziente deve essere istruito a controllare periodicamente Jext ed ad assicurarsi che venga sostituito prima della data di scadenza.

Questo prodotto medicinale contiene meno di una mmole di sodio (23 mg) per dose, cioè è essenzialmente privo di sodio.

I pazienti devono essere informati in merito agli allergeni che hanno causato lo shock anafilattico e devono essere sottoposti ad indagini diagnostiche quando possibile in modo che gli allergeni specifici possano essere caratterizzati.



INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Jext 300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite

Si raccomanda precauzione nei pazienti che assumono farmaci che possono facilitare le aritmie cardiache, inclusi la digitale e la chinidina. Gli effetti dell'adrenalina possono essere potenziati dagli antidepressivi triciclici e dagli inibitori della monoamminoossidasi (MAO-Inibitori) e dagli inibitori del catecol-O-metil transferasi (COMT-Inibitori).

L'adrenalina inibisce la secrezione di insulina, aumentando in tal modo i livelli ematici di glucosio. Potrebbe rendersi necessario nei pazienti diabetici, che assumono adrenalina, un incremento del dosaggio dell'insulina o degli ipoglicemizzanti orali. L'effetto alfa- e beta-stimolante può essere inibito dall'uso concomitante di farmaci alfa- e beta -bloccanti così come dai farmaci parasimpaticomimetici.


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Jext 300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite

Posologia

Popolazione pediatrica

Pazienti di peso corporeo compreso tra 15 kg e 30 kg:

la dose abituale è di 150 microgrammi.

Un dosaggio inferiore a 150 microgrammi non può essere somministrato con sufficiente precisione in bambini che pesano meno di 15 kg e l'uso non è pertanto raccomandato eccetto in caso di pericolo di vita e dietro il consiglio del medico. Ai bambini e adolescenti con peso superiore a 30 kg deve essere prescritto Jext 300 microgrammi.

Uso in adulti con peso superiore a 30 kg:

la dose abituale è di 300 microgrammi.

Per gli adulti di corporatura più robusta può essere richiesta più di una iniezione per contrastare gli effetti della reazione allergica. Ai pazienti di peso corporeo compreso tra 15 kg e 30 kg deve essere prescritto Jext 150 microgrammi.



Una dose iniziale deve essere somministrata non appena si osserva la comparsa di sintomi di anafilassi.

Una dose efficace è normalmente compresa in un intervallo di 0.005-0.01 mg/kg ma in alcuni casi potrebbero essere necessarie dosi più alte.

In assenza di miglioramento dal punto di vista clinico o in caso di peggioramento, potrebbe essere necessario somministrare una seconda iniezione di Jext 5-15 minuti dopo la prima iniezione. Si raccomanda di prescrivere due auto-iniettori di Jext che i pazienti devono portare sempre con sé.

Modo di somministrazione

Per uso intramuscolare.

Per uso singolo.

Jext è per somministrazione intramuscolare nella regione anterolaterale della coscia. È progettato per consentire l'iniezione attraverso gli abiti o direttamente attraverso la cute.

È consigliato il massaggio intorno all'area di iniezione per accelerare l'assorbimento.

Fare riferimento al paragrafo (qui non riportato) 6.6 per istruzioni dettagliate sulla modalità di utilizzo.

Il paziente o il responsabile dell'utilizzo del medicinale devono essere informati che dopo ogni utilizzo di Jext:

  • Devono cercare immediatamente assistenza medica, richiedere un'ambulanza e dichiarare uno stato di anafilassi anche se i sintomi apparentemente migliorano. .
  • I pazienti coscienti devono preferibilmente rimanere sdraiati con gli arti inferiori sollevati, in alternativa seduti se presentano difficoltà respiratorie. I pazienti non coscienti devono essere posizionati sul fianco in posizione di sicurezza.
  • Il paziente deve, se possibile, rimanere con un'altra persona fino all'arrivo dell'assistenza medica.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Jext 300 mcg soluzione iniettabile 2 penne preriempite

Il sovradosaggio o la somministrazione intravascolare accidentale di adrenalina possono causare emorragia cerebrale e aritmia ventricolare, dovuta ad un aumento marcato della pressione arteriosa. Si possono verificare ischemia miocardica e necrosi così come insufficienza renale.

Eventi fatali possono essere conseguenti ad edema polmonare causato dall'azione di vasocostrizione locale associata a stimolazione cardiaca. L'edema polmonare può essere trattato con agenti alfa-bloccanti come la fentolamina. In caso di aritmie queste possono essere trattate con agenti beta-bloccanti.


CONSERVAZIONE



Conservare a temperatura inferiore a 25°C.

Non congelare.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Cuore circolazione e malattie del sangue
18 luglio 2018
Notizie e aggiornamenti
Aritmie. Cosa sono e come riconoscerle
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Cuore circolazione e malattie del sangue
27 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Integratori efficaci nella riduzione del colesterolo
Infarto. Riconoscerlo nelle donne
Cuore circolazione e malattie del sangue
13 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Infarto. Riconoscerlo nelle donne