10/03/11  - Difficoltà eiaculatorie - Sessualità

10 marzo 2011

Difficoltà eiaculatorie




Domanda del 10 marzo 2011

Domanda


Da un certo periodo di tempo a questa parte ho difficoltà eiaculatorie al punto spesso mi ritrovo a dover rinunciare ed aspettare la volta successiva. Comunque, nel migliore dei casi vivo una eiaculazione quasi inesistente. Oltre questo mi sono accorto che sono praticamente sparite le erezioni notturne e che ho difficoltà a mantenere una erezione “accettabile” anche durante il rapporto, al termine del quale lo “stato di riposo” arriva immediatamente. Circa 9 anni fa ho avuto una prostatite acuta; da allora ho sempre continuato ad avvertire episodi di gonfiore al basso ventre e episodi di infiammazione che hanno necessitato di cure antibiotiche, al termine delle quali ho avvertito miglioramenti generali ma per periodi limitati. Ad ogni visita l’urologo ha diagnosticato aumento della prostata, le indicazioni sono state relative all’eliminazione di specifici alimenti, di divieto di praticare sport come la bicicletta e l’equitazione, nonché quella di gestire rapporti sessuali regolari e frequenti. Sono molto preoccupato, che consigli può darmi?
Risposta del 17 marzo 2011

Risposta


Gentile Signore,

in questi casi purtroppo, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta a tutti i suoi complessi problemi clinici, cioè capirne la causa o le cause e dare poi una indicazione o consigli su quali passi successivi fare a livello diagnostico e terapeutico .

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.


a href="http://www.dica33.it/Giovanni_Beretta?esp=2048" Giovanni Beretta /a
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
Milano (MI)


Il profilo di GIOVANNI BERETTA
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Sessualità

Potrebbe interessarti