L'esperto risponde

Domanda di: Salute maschile

27/06/2005 10:31:35

Dolore uretrale

Buangiorno io sono un ragazzo di 32 anni negli ultimi tempi ho avtuo dei problemi a livello uretrale. ma le spiego dall'inizio io circa 3 mesi fa facendo la spermiocultura mi hanno trovato un enterococco nello sperma urucultura negativa e urine - 5 leucociti e muco colore ok sangue assente allorache venivo curato con il chinoplus 600 o preso 20 antibiotici poi a trattamento ultimato ho atteso circa una settimana o ripetuto la spermiocultura ed era negativa. sono stato bene per 30 40 giorni e difitti ero contento. all'orche da una settimana circa mi duole di nuovo l'uretra verso il centro verso sotto i testicoli e'un dolore sopportabile ma fastidioso. da quello che posso vedere urino regolarmente. ho telefonato al medico che mi aveva curato e lui ha risposto di riprendere l'antibiotico ma siccome ho anche un medico curante sono andato da lui e mi ha prescritto 6 punture di antibiotico per batteri che sto eseguendo e parlando col medico curante mi ha detto che stavolta mi curava lui che nn gli sembrava il caso di fare esami invasivi per scendere nell'uretra come l'altro mdico aveva detto che avremo fatto a settembre dopo le ferie. io sono un ragazzo molto ansioso ed essendo che leggo troppo internet mi fascio la testa con malattie tipo stenosi o altre. secondo lei dalla descrizione che le ho dato alla mia eta'potrei avere qualcosa di grave a livello uretrale oppure come dicono tutti e una seplice ricaduta sulla vecchia prostato vescicolite che mi era stata dichiarata 3 mesi fa. e secondo lei fatte le punture dopo quanto tempo potro sentire efficacia? essendo che leggo troppo mi puo semplicemente dire se sto correndo dei rischi oppure e una questione di attendere. in questo momento che le scrivo per esempio sento un dolorino sotto i testicoli dove passa l'uretra perche mentre sono seduto il dolore e piu sentito in piedi dipende se incrocio le gambe in centro l'uretra e fastidiata se la si palpa e tutta un po dolorante. io ho pensato che sono pieno di infiammazioni e batteri secondo lei ho ragione cosa mi consiglia spero di avere presto una risposta perche ora si fa estate e vorrei stare meglio. grazie attendo risposta come lei sempre mi ha dato. cordiali saluti

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del02/07/2005

I fastidi uretrali si ossevano con una certa frequenza tra i 20 e 40 aa e spesso, nonostante tutti gli accertamenti, non si riece a fare una diagnosi di certezza e si prescrivono terapie empiriche.
Una spermiocoltura positiva non significa necessariamente infezione (mentre più significativa è la risposta agli antibiotici).
La stenosi dell'uretra può essere facilmente esclusa con una uroflussometria.
Sarebbe utile, ma non indispensabile, praticare dei tamponi unetrali per clamidie e micoplasmi e/o tentare una terapia empirica per questi agenti. Una ecografia urologica è anch'essa da farsi controllando bene gli ureteri intramurali (la parte terminale degli stessi).
Come sempre è necessario sapere se vi sono altri sintomi associati (fastidi eiaculatori, minzione frequente, disturbi ano-rettali ecc) e se si hanno avuti dei rapporti "a rischio"
Non è affatto detto che la terapia antibiotica iniettiva sia efficace o che lo sia più di quella per os in questo caso.
In linea di massima riteniamo comunque la situazione a basso rischio.

Dott. Mario Melis
Casa di cura convenzionata
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Urologia
CAGLIARI (CA)



Altre risposte di Salute maschile


© RIPRODUZIONE RISERVATA