L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

17/10/2004 13:24:43

Dolori al collo

Gentile specialista, una settimana fa ho avuto un forte capogiro ed improvvisamente dolore al collo, che mi causava anche un pò di vertigini ed una sensazione di "pesantezza" alla testa, anche a volte a carettere di confusione mentale. Sono stata al pronto soccorso e mi hanno diagnosticato (senza neanche controllarmi il collo) un'artrosi cervicale e prescritto una cura di voltaren e muscoril: dovevo fare un'iniezione dei 2 farmaci ogni 12 ore per 2 gg. Il dolore si è un leggermente attenuato ma avvertivo comunque pesantezza al collo ed in più sentivo dolore ai denti (ma non a livello mandibolare). Così sono stata da un ortopedico che mi ha controllata e riscontrato anche lui un'artrosi cervicale acuta (sottolineo che non ho mai avuto problemi di rigidità al collo; lo muovo bene). Mi ha prescritto una cura di bentelan e voltarel per 6 gg. Vero è che sono solo al terzo giorno di cura ma ho sempre "pesantezza al collo" e dolore ai denti (non riesco a masticare bene). Passerà? E poi non le sembra assurdo che nè il pronto soccorso nè l'ortopedico abbiamo richiesto un RX? Mi hanno detto che non è il caso di sottoporsi a radiazioni...e questo mi può stare anche bene ma mi hanno anche detto che se il dolore non dovesse passare con la cura prescrittami dall'ortopedico sarà lui stesso a richiederli. Quello che voglio dire è: sì vero è che le radiazioni non sono un gioco...ma neanche eventuali inutili (a quel punto) medicine prese finora sono caramelle! Non le pare? Spero mi risponda presto. Grazie per l'attenzione...e scusi tanto se mi sono dilungata troppo.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/10/2004

gentile signora, sicuramente parte dei suoi disturbi sono dovuti alla malattia Artrosi ca che ha interessato il rachide cervicale. E' però importante che si sottoponga ad uno studio approfondito dei vasi sopraaortici, con particolare riguardo ai vasi caroitidei ed alla arterie vertebrali del collo. Buona parte dei disturbi, compresi i dolori alla masticazione, potrebbero essere dovuti ad un circolo arterioso insufficiente a causa della presenza di placche arteriosclerotiche. Consulti un collega angiologo che eseguirà un doppler dei tronchi sopraortici e, se necessario, richiederà l'ecuzione di un'angiografia digitale.
auguri

Dott. Girolamo Albano
Medico Ospedaliero
PIEVE DI SOLIGO (TV)


Risposta del31/10/2004

Cara Signora, in primis è accertato chela cosiddetta " Artrosi cervicale" è un dato radiologico che non è assolutamente in causa nel dolore cervicale neanche in tarda età e tantomeno alla sua che è giovane.
Il dolore cervicale comune è presente nel 34% della popolazione e, tra questi, nel 13% dei casi dura per più di 6 mesi,senza una causa anatomica(dovrebbero saperlo bene tutti i colleghi specialisti...)
La causa reale spesso è un disturbo delle articolazioni vertebrali che si cura con il Trattamento Manipolativo vertebrale Manu Medica (CHE SIA SEMPRE E SOLO UN MEDICO A FARLO:VERIFICHI ESPLICITAMENTE CHE LO SIA CHI DOVESSE VISITARLA!!!)
Nel suo caso, visti i sintomi associati come vertigine, pesantezza e confusione, si impone oltre allo studio radiologico del rachide cervicale anche un ECOCOLOROPPLER DEI TRONCHI SOVRAAORTICI E DEL CIRCOLO VERTEBROBASILARE CON PROVE IN ROTAZIOE ED ESTENSIONE DEL CAPO.
Per trovare un medico esperto nella sua regione consulti il sito dell'Accademia Italiana di Medicina Manuale www.aimm.it
Distinti Saluti

Dott. Alfredo Donatini
Specialista attività privata


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra