L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

18/04/2005 15:28:01

Dolori occipite e sensazione di freddo

Saleve, descrivo rapidamente il problema,mia madre eta' 65 nell'estate del 2003 avverte una sensazione di bruciore e di freddo dietro al collo,dopo due mesi di fisioterapia averte forti dolori all'occipite e neanche un antidolorifico o antinffiamatorio gli risolve il problema e' come se non lo prendesse.Il neurologo ha attribuito il tutto ad uno stato ansioso depressivo prescrivendole lo seroxat e 20gg di xanax al di,attualmente sono tre settimane che usa questi farmaci senza risultato.Se non ha dolore avverte una sensazione di freddo alla testa e viceversa,da un rm cervicale risultano dei fenomeni degenerativi a carico delle unita disco somatico associata al c4 c7 tali fenomeni sono caratterizzati da spondilo uncoartrosi con riduzione dello spessore e del tono idrico,a livello del c4 c5 si evidenzia una minima dilatazione del disco intersomatico a sede mediana ,a c5 c6 e' presente una protrusione discale ad ampio raggio a sede mediana-paramediana dx,a livello c6 c7 e' presente una dilatazione concentrica del disco intersomatico con parziale impegno foraminale bilaterale. Il canale vertebrele e' di normale ampiezza il midollo cervicale e' di normale morfologia.
Ora mi chiedo se tutta questa situazione puo' causare i fastidi sopra descritti,perche' e' veramente strano che non si riesca a trovare un modo per alleviare tali fastidi.
La ringrazio

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del21/04/2005

Gentile signora,
è verosimile che i sintomi accusati da Sua madre siano attribuibili a una patologia spondilo Artrosi ca cervicale. Dovrei però esaminare le immagini della RNM e visitare accuratamente la mamma per decidere una terapia medica o chirurgica. Intanto chieda al Suo Medico di prescrivere un antidolorofico a ssociato, la sera, a un miorillassante. Poi se crede mi faccia sapere.
Cordialità


Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra