L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

09/04/2008 18:21:03

Dubbio occhi e luce intensa

Ho un dubbio: può essere dannoso per gli occhi usare per lungo tempo(mezz'ora,un ora di fila) la fotocopiatrice senza abbassare il coperchio?
La luce verde che emana,è molto intensa,perciò mi domando se a lungo può danneggiare l'occhio..
Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/04/2008

Carissima,
sicuramente l'uso delle fotocopiatrici in maniera protratta e continuativa può idurre una serie di problematiche.
La fotocopiatura e stampa di documenti sono fra le più comuni e diffuse attività lavorative svolte presso gli
uffici.
La quotidianità di tali operazioni, non deve far dimenticare che, sia i prodotti per la stampa (toner), sia le
macchine (fotocopiatrici, stampanti), producono sostanze alle quali occorre prestare un po’ d’attenzione.
In particolare, i toner sono composti da vari tipi di sostanze chimiche, che possono anche rientrare fra gli
agenti chimici considerati pericolosi.
Le stesse fotocopiatrici e stampanti laser, sono fonte di emissione di varie sostanze (ozono, formaldeide,
composti organici volatili), alcune delle quali ad azione irritante.
Generalmente, l’attività di fotocopiatura e stampa svolta dai singoli lavoratori non è così frequente da
ipotizzare significativi rischi per la salute dei lavoratori, pur tuttavia, si possono adottare ulteriori
attenzioni volte a limitare ulteriormente i rischi:
1. in primo luogo, va privilegiato l’acquisto di macchine a bassa emissione di ozono, e va curata la loro
manutenzione.
2. inoltre, occorre preferire la stampa e la fotocopiatura di documenti corposi su macchine dedicate,
collocate in locali dotati di adeguato ricambio d’aria, che non siano luoghi di lavoro permanente. Nei
locali di lavoro dotati di fotocopiatrici e stampanti laser occorre garantire la possibilità di
ventilazione e in generale si raccomanda di ventilare l’ambente di lavoro almeno quotidianamente;
3. occorre provvedere all’acquisizione di prodotti per la stampa (toner) di cui sia fornita una scheda di
sicurezza completa e rispondente alla normativa ed è preferibile che contengano sostanze chimiche
non pericolose;
4. infine si raccomanda di evitare manipolazioni che comportino la dispersione di toner e quindi la
possibilità di esposizione anomala allo stesso.
Tutto questo dovrebbe essere controllato in ambiente lavorativo dai dettami della 626!!!!!
Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://siravoduilio.beepworld.it




Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra