L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

25/08/2008 15:39:20

Emorragia sottocongiuntivale

Mi scuso di ripetere il mio problema, ma non credo abbiate ricevuto la mia domanda originale, perchè non vedo risposte.

In sintesi (spero riusciate comunque a leggere la mia prima mail) soffro da Aprile di contnue emorragie alla sclera dell'occhio sinistro, sempre nella zona fra pupilla e ghiandola lacrimale).

L'emorragia è ciclica, si ripete ogni 10 gg circa.(all'inizio era più rara) e poi scompare i tre-quattro giorni.

Ho fatto di tutto: esami sangue, funzione epatica, funzione coagulazione, etc., urine, doppler vasi epiaortici, ovviamente tre visite oculistiche (fondo, pressione, etc), tutto negativo.
Ho preso farmaci flavonici, Mirtillo, vit C, colliri normali e antimicrobici (l'ultima visita ha rivelato una leggera congiuntivite), spray cortisonici perchè c'è anche leggera sinusite (turbinati semichiusi).

Ultriori dato: l'evento si scatena 90% di notte, e non comporta alcun disturbo di vista, nè fastidi fisici, a parte un leggero pizzicore in fase emorragica.

L'unica sentenza avuta: fragilità capillare.
L'unica analisi non fatta: olter pressorio su 24 ore, suggeritami dall'otorino per verificare se eventuali apnee notturne possano scatenare picchi di pressione (??), ma la mia PA misurata 250 volte al giorno è sempre normale (80/120).
Ho glicemia nella norma, anche se vicina al limite superiore.
Il tempo di protrombina è 10 sec. Coagulo troppo in fretta?
Devo procedere con colliri all'eparina? (Che è uno dei suggerimenti finali datomi dall'oculista?)

Oppure devo cominciare ad estendere la ricerca ad altre branche della medicina (intestino, fegato, MICI, etc)?

Grazie infinite

Francesco Mini

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/08/2008

CARISSIMO,
ti avevo gia' risposto e quuindi ripeto la mia risposta!!!!

Carissimo,
verosimilmente si tratta di un emorragia sottocongiuntivale o iposfagma!
L'emorragia sottocongiuntivale si presenta come una chiazza di colorito rosso vivo che interessa la congiuntiva bulbare e si estende sino al limbus, non associata ad altri segni di flogosi. L’anamnesi è spesso positiva per un’infiammazione delle vie respiratorie superiori, poiché i colpi di Tosse o gli starnuti possono, aumentando temporaneamente la pressione venosa, determinare la rottura della parete di un capillare. Più raramente è secondaria a Ipertensione arteriosa, discrasie ematiche o a traumi e, occasionalmente, può accompagnarsi a congiuntiviti virali. Non è richiesto alcun tipo di trattamento poiché la lesione si risolve spontaneamente a meno che non esiosta appunto una cronicizzazione di tali congiuntiviti(causa spesso misconosciuta!!!!).

Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it
http://www.beepworld.it/members/drsiravoduilio/
http://siravoduilio.it.gg


Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra