L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

13/10/2004 19:08:51

Escherichia coli e fertilità

Ho 35 anni, da piccolo sono stato sottoposto a vari interventi per ipospadia scrotale e critoridismo.Circa un anno e mezzo fa sono riuscito a sconfiggere dopo montagne di antibiotici un micoplasma urealiticum.Fertlità a posto, ma ormai vittima di piccoli problemi di prostata che mi è stato detto probabilmente mi porterò dietro per tutta la vita.Oggi ho eseguito un controllo che ha riscontrato urine e urinocoltura ok e spermicoltura con numerose colonie di escerechia coli e enterococcus feacalis. Non ho disturbi particolari.Il mio medico sostiene che la cosa importante è stata eliminare il micoplasma e per questa infezione preferendo evitare gli antibiotici mi ha suggerito di tenere a posto l'intestino e ripetere gli esami tra tre mesi.Vi chiedo se portare avanti questi batteri per tre mesi potrebbe interferire sulla fertilità ?Ringrazio anticipatamente.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del17/10/2004

Segua le sagge indicazioni che le ha dato il suo medico di famiglia. Nelle infiammazioni delle vie urinarie è importantissomo la stile di vita che si conduce e la dieta . Per il problema fertilità ripeta uno spermiogramma e monitorizzi in questo modo la situazione. Cordiali saluti. Dott. Giovanni Beretta Urologo Andrologo

Dott. giovanni beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
FIRENZE (FI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra