L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

28/09/2004 10:40:22

Febbri

Gentile Dottore, da più di un anno soffro di cuntinue febbricole, che non superano i 37.2, ma circa una volta al mese mi viene una febbre molto forte, con picchi massimi di 39gradi e dolori alle ossa e ai denti, stanchezza, ghiandole ingrossate. Ho fatto tantissime analisi, dove mi è stata diagnosticata una Mononucleosi (Anti VCA-IgG 87, Anti-EBNA IgG 88).Ultimamente mi sono recata da un infettivologo, spinta da una febbre lunga e devastante con successiva Gastrite molto forte. Mi ha subito messo davanti a tante possibilità, dai granulomi ai denti, a possibili problemi cardiaci, renali e della tiroide, rimanendo scettico su una Mononucleosi che si protrae così a lungo nel tempo, e così mi ha prescritto varie visite e analisi, rimanendo giustamente vago su una diagnosi finale. Il cardiologo non mi ha riscontrato le sospette ripetizioni endocardiache presunte dall'infettivologo, ma ha trovato un ispessimento e ridondanza del LAM di 4mm, dicendo che non è nulla di grave ma potrebbe causarmi dei problemi.Inoltre, con mio stupore in quanto non ha visto nessuna ortopanoramica, mi ha detto che queste febbri continue sono dovute sicuramente a dei granulomi ai denti e mi ha dato un antibiotico da prendere prima e dopo la visita dal dentista.Dal dentista ci vado molto spesso, e quest'ultimo mi ha detto che non ci sono dei granulomi. Cosa devo fare?ogni dottore mi dice una cosa diversa... Aspettando una risposta dalle analisi del sangue,e soprattutto aspettando di ritornare dall'infettivologo, volevo chiederle se i granulomi ai denti possono dare tutti questi fastidi. E inoltre quali problemi può portare questo LAM ispessito e ridondante...La ringrazio.Un cordiale saluto.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del01/10/2004

i granulomi apicali non provocano febbre se non in caso di riacutizzazione; controllare eventualmente TASL.
per LAM non gravi problemi.

Dott. Giovanni Grillo
Medicina generale convenz.
Casa di cura convenzionata
LEGNANO (MI)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra