L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Infezioni

07/03/2006 18:01:46

Febbricola...

Buongiorno,
vorrei sottoporvi la mia situazione: ho una febbricola che varia da 36.9 a 37.5 da tre settimane ed è più bassa la sera. Dalle analisi del sangue non è emerso nulla di rilevante se non i seguenti valori:
EBV VCA IGG 32.7 positivo
EBV VCA IGM 44.5 positivo
TAS 841 (dovuto probabilmente a faringiti di cui soffro fin da piccola)
La mononucleosi però credo di averla già fatta in passato in quanto in una precedente analisi del 98 le IGG erano positive e le IGM negative.
Ho effettuato anche eco addome, eco colle e rx torace da cui non è risultato nulla di rilevante
Non ho altri sintomi se non una grande stanchezza.
mi potete aiutare a capire la mia situazione? Vi prego rispondete
Vi ringrazio
Verena

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/03/2006

Il virus è sempre attivo, riferisca per favore tutti gli esami eseguiti, con i valori completi; come spesso ho scritto, il virus di Epstein-Barr è molto birichino e fetente, rimane indisturbato nelle cellule, produce proteine per rendersi invisibile al sistema immunitario, tra cui una simile all'interleuchina 10, che serve per trasmettere a tutto il sistema che l'infezione è terminata e tutto deve torare nella normalità. In medicina non esiste nessun esame che vada a individuare e contare il virus, ma solo metodi indiretti, come la presenza di anticorpi, gli unici esami quantitativi riguardano i virus epatici B,C,D. In medicina quantica si hanno gli strumenti per poterli rilevare, contare e curare. Purtroppo la medicina sottivaluta questo aspetto, di portare via i virus e i batteri presenti con metodiche quantiche, d'altronde non ha nessuna arma a disposizione contro i virus, contro i batteri gli antibiotici non funzionano più perchè super-super-prescritti in casi completamente inutili, per cui si sono giocati un'arma eccezionale. Per questo integrare la medicina con l medicina è molto importante.
La sindrome da stanchezza cronica è molto più frequente di quanto si crede, va subito curata, somministrando il genoma del virus, certamente anche lo streptococcoha la sua importanza, anche per questo in medicina biologica esistono molti farmaci che possono stimolare i sistema immunitario a portarlovia.
saluti


Dott. Alberto Moschini
Specialista in Medicina alternativa (omeopatia,agopuntura...)
MASSA (MS)


Altre risposte di Infezioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra