19/05/10  - Linfociti bassi e neutrofili alti - Malattie infettive

Linfociti bassi e neutrofili alti




Domanda del 19 maggio 2010

Domanda


Gentili Dottori, sono una ragazza di 23 anni,volevo domandarVi se erano normali alcuni valori riscontrati dagli esami effettuati circa 3 settimane fa. Mi sono accorta che i linfociti sono bassi mentre i neutrofili più alti del valore massimo stabilito. Ho eseguito le analisi del sangue di cui riporto i risultati: ESAME EMOCROMOCITROMETRICO: Leucociti (WBC) 8,73 (da 4,00 a 10,00) Eritrociti (RBC) 4,93 (da 4,00 a 5,50) Emoglobina (HBG) 15,2 (da 12,0 a 16,5) Ematocrito (HCT) 44,3 (da 38,0 a 48,0) Volume globul.medio (MCV) 89,9 (da 82,0 a 98,0) Contenuto medio Hgb (MCH) 30,8 (da 27,0 a 32,0) Conc. Corp. Media Hgb (MCHC) 34,3 (da 32,0 a 37,0) Piastrine (PLT) 307 (da 150 a 450) PIASTRINOCRITO (PCT) 0,33 (da 0,15 a 0,25) RDW-SD 40,33 (da 38,7 a 45,1) RDW-CV 12,6 (da 11,5 a 14,5) PDW 13,00 (da 10,0 a 16,0) MPV 10,6 (da 9,1 a 12,3) P-LCR 30,7 (da 16,4 a 44,2) FORMULA LEUCOCITARIA: Neutrofili 78% (da 40,0 a 75,0) Linfociti 18,7% (da 20,0 a 45,0) Monociti 2,6% (da 2,0 a 10,0) Eosinofili 0,6% (da 1,0 a 6,0) Basofili 0,1% (da 0,0 a 1,0) Neutrofili # 6,81 (da 2,80 a 5,25) Linfociti # 1,63 (da 1,40 a 3,15) Monociti # 0,23 (da 0,14 a 0,70) Eosinofili # 0,05 (da 0,07 a 0,42) Basofili # 0,01 (da 0,00 a 0,07) LINFOCITI T (CD3+) 53,5% (da 67% a 76%) = valore assoluto n.cell/ul (mm^3) 1000 ( da 1100 a 1700) LINFOCITI T HELPER (CD3+ CD4+) 29,1% (da 38% a 46%) = val. assoluto .. 544 ( da 700 a 1100) LINFOCITI T SUPPRESSOR (CD3+CD8+) 23,4% (da 31% a 40%) = val. assoluto .. 439 (da 700 a 1100) LINFOCITI B (CD19+) 8,7% (da 11% a 16%) = val.assoluto.. 164 (da 200 a 400) LINFOCITI NK (CD16+CD56+) 37,7% (da 10% a 19%) = val.assoluto .. 705 (da 200 a 400) LINFOCITI T (CD3+CD4+CD8) 0.5 = val.assoluto .. 9 Rapporto 4/8 = valore% 1,2 (da 1% a 1,5%) Valore assoluto Linfociti (CD45+) 1871 (da 1600 a 2400) LINFOSOMMA 99,9 IMMUNOCAP Total IgE = 328 kU/l Ringrazio anticipatamente.
Risposta del 30 maggio 2010

Risposta


Non spiega perché ha eseguito gli esami..che comunque non destano preoccupazioni. Importante come sta lei (assenza di febbre ecc) e semmai aggiungerei VES e PCR la prossima volta se si vuole escludere con certezza la presenza di una infezione.
Saluti


a href="/Alessandro_Nerli?esp=1926" Dott. Alessandro Nerli /a
Medico Ospedaliero
Specialista in Malattie infettive
Prato (PO)



Il profilo di ALESSANDRO NERLI
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Malattie infettive



Potrebbe interessarti
Le novità del decreto legge sui vaccini
Malattie infettive
24 maggio 2017
Focus
Le novità del decreto legge sui vaccini