L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

28/05/2008 09:30:02

MIODESOPSIE

TRAMITE UNA RICERCA EFFETTUATA, UN SITO MI INDICAVA LE POSSIBILI CURE FARMACOLOGICHE PER LE MIODESOPSIE, CHIEDO A VOI ESPERTI LA VERICIDITA' DI TALE CURA A BASE DI IODIO DOVE RIPORTO ESATTAMENTE QUELLO CHE DICE. GRAZIE DELLA RISPOSTA.

Possibili cure delle miodesopsie - Esistono sostanzialmente due tipi di terapia per la cura delle miodesopsie: le terapie farmacologiche e quelle non farmacologiche.

Farmacologiche. Esistono numerose soluzioni in commercio, ma la loro efficacia non è sempre valida, tra le più note citiamo colliri speciali del tipo anti-catarattico, contenenti sostanze a base di iodio che dovrebbero accelerare il processo metabolico, favorendo la guarigione della zona colpita e altre sostanze minerali e vitaminiche con azione antiossidante, che dovrebbero dunque frenare l'intervento dei radicali liberi. Esistono poi alcuni integratori (sotto forma di pastiglie o di capsule) caratterizzati dalla presenza di antiossidanti e altri integratori che agiscono invece sull'idratazione del vitreo. Secondo alcuni l'utilizzo combinato di integratori vitaminici e minerali specifici per l'occhio, associati a preparati a base di mirtillo nero (utile per la circolazione della retina) e pectina di mela darebbe qualche frutto dopo molti mesi di assunzione; probabilmente si tratta di un classico caso di effetto tempo.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del31/05/2008

Gentile paziente.
purtroppo non si può che concordare con il taglio dell'articolo da lei riportato, specie riguardo alla conclusione.
In parte le miodesopsie si spostano con il tempo verso la parte alta del campo visivo, in parte ci si abitua ad ignorarle, ma di fondo chi ce le ha (compreso il sottoscritto) deve conviverci con tranquillità.
Cordiali saluti

Dott. Federico Friede
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
FELTRE (BL)


Risposta del31/05/2008

Carissimo,
prima di ogni cose le miodesopsie sono un sintomo subiettivo ascrivibile a più cose.
Comunque i corpi mobili del vitreo sono dovuti alla disorganizzazione della stereochimica delle proteine del vitreo,che normalmente hanno configuraziioni con periodicità fissa e standardizzata che le rende appunto trasparenti alla luce che attraversa il vitreo.
Se tale periodicità si perde,le fibrille vitreali prima trasparenti diventano opache alla luce dando il famosio sintomo della mosca volante.
Tale randomizzazione è irreversibile e quindi efficacemente nulla serve per risolverla!

Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it


Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Risposta del31/05/2008

P.S.
HA CONSULTATO IL SITO:

www.miodesopsie.it ??

Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it

Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra