L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

05/04/2008 12:52:50

Per pochi attimi riesco a mettere a fuoco ciìò che voglio leggere

Buon giorno dottore, sono ammalata di parkinson, ho 67 anni e uno dei problemi che mi ha regalato questa malattia è un grosso problema di vista: non riesco a tenere gli occhi a fuoco sullo scritto se leggo, sul lavoro se cucio, sul monitor se sto al computer , dopo un minuto o due l'occhio sin. guarda a destra e quello dx guarda a sin, se chiudo l'occhio sin. mi accorgo che lo occhio destro rispetto all'asse è spostato si circa 10 cm verso sinistra. Quando guardo la tv vedo le persone con due bocche una al suo posto e una più sopra e così per naso e occhi e inoltre invece di una persona ne vedo due. Sono stata dagli oculisti ma dicono che non c'è niente da fare: possibile che non si possa fare niente? dovrò rassegnarmi a mettermi in poltrona senza poter fare nulla se non rigirarmi i pollici perchè il problema peggiora continuamente. Aspetto con ansia la sua risposta. Intanto la saluto distintamente
M.L.B.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/04/2008

Carissima,
verosimilmente lei ha unaalterazione della Motilità Estrinseca Oculare,con interessamento di uno o più muscoli della stessa e quindi la DIPLOPIA.
E' chiaro che in questa situazione,se non idoneamente corretta,risulta difficile potersi applicare senza disturbi(computers,TV,etc,).
Nonostante una acuità visiva normale, molti pazienti parkinsoniani si lamentano di un calo della vista e di avere difficoltà a leggere. La presenza di disturbi visivi è stata valutata in 30 pazienti con malattia di Parkinson nelle prime fasi ed in 31 soggetti sani di controllo. I seguenti disturbi erano più frequenti nei pazienti parkinsoniani rispetto ai controlli: irritazione della superficie oculare, alterazione del film lacrimale, allucinazioni visive, blefarospasmo (contrazione spastica delle palpebre), riduzione della velocità del battito palpebrale, e riduzione dell’ampiezza della convergenza oculare,alterazione dei movimenti oculari(PSP).
Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://siravoduilio.beepworld.it

Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra