L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

05/02/2005 22:45:22

Prostata

L'ultimo PSA Totale era era 8,36 ng/ml il PSA libero 3,36 ng/ml ratio 40,2.Ho fatto di recente l'ecografia prostatica trans rettale + biopsia. Esito: "vescica normoespansibile, con evidenti note di ipertrofias detrusoriale, voluminoso aggetto prostatico endoluminale, componente adenomatosa centrale di notevoli dimensioni (56cc di volume). La biopsia :ABCDE tessuto fibroleiomuscolare, FGH tessuto prostatico con con iperplasia stromale, I J tessuto fibroleiomuscolare K tessuto prostatico con con iperplasia stromale L tessuto fibroleiomuscolare.
La cura che sto facendo è 1/2 di BENUR 4 mg alla sera con una di Avodart 0,5 sempre alla sera. Prendo 1/2 di Zanedip per la pressione un po' alta. Da una 20 giorni pur continuando ad alzarmi spesso di notte (4/5 volte per urinare) mi sembra che vada un po' meglio per quanto riguarda il getto dell'urina. Ho notato che la mia pressione arteriosa al mattino è da un mese in valori normali (130/70), mentre prima era assai superiore (150/88).Non fumo, faccio un po' di sport (bici). Che consigli posso avere?

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del09/02/2005

Non è ben chiaro l'esito della biopsia è meglio riportarla nella sua totalità, comunque se è un fibroadenoma prostatico dalle dimensioni descritte penso che si debba pensare ad un intervento chirurgico; è comunque da valutare con il suo medico.

Dott. Gino Montalcini
Specialista in Nefrologia
Specialista in Urologia
Casa di cura privata
ASTI (AT)


Risposta del15/02/2005

Evidentemente essendo la biopsia negativa il PSA dipende dal volume della Ipertrofia prostatica Benigna molto voluminosa.La terapia che sta facendo è ottima ma non sufficiente : in queste condizioni è molto improbabile un miglioramento ,quasi sicuro un peggioramento progressivo.Vi è una chiara indicazione all'intervento che risolverebbe tutti i problemi.

Prof. Enrico Pisani
Specialista in Urologia
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Universitario
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra