27/01/16  - Prostatite abatterica e alfalitici - Salute maschile
L'esperto risponde

Prostatite abatterica e alfalitici




Domanda del 27 gennaio 2016
Buongiorno,
dopo una lunga terapia di sei mesi a base di prostamev e flogmev + betmiga, persisteva ancora una situazione di nicturia dovuta alla prostatite abatterica diagnosticata dall'urologo. Nell'ultima visita per la prima volta mi è stato suggerito di prendere Xatral 10 mg e questo ha avuto un effetto positivo immediato ( nessuna alzata notturna). Trattandosi di un farmaco sintomatico immagino che la sospensione del trattamento determinerà una ricomparsa della sintomatologia. Data la mia età credo sia presto per iniziare a prendere alfalitici quotidianamente. Cosa ne pensa?
Risposta del 28 gennaio 2016
Salve, perfetta la scelta e la riuscita. Onestamente le consiglio la terapia per almeno un anno continuativo. Se risolvesse lo stato irritativo cronico potrebbe anche non esserne più così dipendente




Dott. Andrea Militello
Casa di cura convenzionata
Casa di cura privata
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Urologia
Roma (RM)

Il profilo di ANDREA MILITELLO
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Altre domande di Salute maschile



Potrebbe interessarti
Il caffè “all’italiana” protegge la prostata
Salute maschile
17 maggio 2017
News
Il caffè “all’italiana” protegge la prostata
Tumore della prostata - Cure
Salute maschile
01 marzo 2017
Analisi patologie
Tumore della prostata - Cure
Tumore della prostata - Cause
Salute maschile
01 marzo 2017
Analisi patologie
Tumore della prostata - Cause