L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Scheletro e Articolazioni

06/07/2005 17:20:30

Protesi all'anca, quanto può durare?

Scrivo questa domanda da parte di mia madre che ha 60 anni e soffre di problemi all'anca.
già 2 ortopedici le hanno detto che ha bisogno della protesi.
Il problema è che un ortopedico ha detto che la protesi durerà per 20 anni ed è meglio operare il più presto possibile soprattutto per il male che a volte è insopportabile.

Un altro ortopedico invece sostiene che al massimo possono durare 10 anni, quindi meglio aspettare ancora fino a che si può sopportare il male!
Vorrei sapere qual è il tempo di vita delle protesi sapendo che mia madre è casalinga e non fa nessuna atività sportiva.



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del12/07/2005

E' difficile stabilire il tempo di vitamdi unaprotesi, anche perchè ciò dipende da molte variabili, il materiale con cui questa è fatta, il sistema di fissaggio che è stato usato e le complicazioni che possono insorgere, la qyualità dell'osso ( Osteoporosi ) su cui si va ad impiantare una protesi.
Alla luce dei moderni sviluppi tecnologici, penso che si possa sostenere che in assenza di complicanze gravi come possonoi essere le infezioni della protesi si può dire che il tempo di vita di una protesi può essere considerato tra i 10 ed i 20 anni, è chiaro che poichè sua madre non svolge attività fisica particolare e quindi usa poco la protesi la vita di tale impianto può essere più lunga; è vero peò che molti sono i fattori che possono condizionare l'impainto protesico come già detto in precedenza.
L'età più adeguata ,se la paziente è in buone condizioni di salute e non vi sono gravi menomazioni funzionali dovuti o alla sintomatologia dolorosa o alla grave impotenza funzionale potrebbe essere intorno ai 65-70 anni


Dott. Claudio Guerra
Medico Ospedaliero
Specialista in Ortopedia e traumatologia
VERONA (VR)


Risposta del12/07/2005

E' difficile stabilire il tempo di vitamdi unaprotesi, anche perchè ciò dipende da molte variabili, il materiale con cui questa è fatta, il sistema di fissaggio che è stato usato e le complicazioni che possono insorgere, la qyualità dell'osso ( Osteoporosi ) su cui si va ad impiantare una protesi.
Alla luce dei moderni sviluppi tecnologici, penso che si possa sostenere che in assenza di complicanze gravi come possonoi essere le infezioni della protesi si può dire che il tempo di vita di una protesi può essere considerato tra i 10 ed i 20 anni, è chiaro che poichè sua madre non svolge attività fisica particolare e quindi usa poco la protesi la vita di tale impianto può essere più lunga; è vero peò che molti sono i fattori che possono condizionare l'impainto protesico come già detto in precedenza.
L'età più adeguata ,se la paziente è in buone condizioni di salute e non vi sono gravi menomazioni funzionali dovuti o alla sintomatologia dolorosa o alla grave impotenza funzionale potrebbe essere intorno ai 65-70 anni


Dott. Claudio Guerra
Medico Ospedaliero
Specialista in Ortopedia e traumatologia
VERONA (VR)


Altre risposte di Scheletro e Articolazioni







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra