L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Pelle

05/05/2008 11:26:42

Prurito

Ho 46 anni e, in periodi alterni ma abbastanza lunghi nel corso degli anni, ho avuto dei forti pruriti in varie parti del corpo, piedi, schiena, mani, gambe, testa ecc... a volte mi sembra di andare a fuoco e sono costretta a grattarmi come una matta provocando rossori e sfoghi orrendi sulla pelle (tipo orticaria), poi, dopo pochi minuti tutto passa o, magari, mi riprendono in altre zone del corpo. Questo è cominciato la prima volta dopo i 20 anni. Poi, prendendo antistaminici, consigliati dal medico, mi sono passati e per molti anni non li ho più avuti. Da un pò di anni mi sono tornati e vanno e vengono senza un apparente motivo. Le analisi del sangue hanno sempre riportato valori normali. Da ragazza mi dicevano che era ansia somatizzata. Sarà, ma io a volte ho questi pruriti anche se credo di non essere affatto in ansia o nervosa.
Ora sto prendendo degli antistaminici e i pruriti sono scomparsi del tutto.
Cosa mi consiglia? Devo fare altri accertamenti più specifici o continuare prendendo farmaci ogni volta che si ripresentano i sintomi?
Grazie
Letizia

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del08/05/2008

Il prurito e' un sintomo che accompagna numerosissime patologie. pertanto occorre eseguire un check-up generale per escludere tali malattie (compreso l'esame parassitologico delle feci ripetuto piu' volte). Se non si riscontra nulla, facciamo la diagnosi di comodo di "prurito essenziale", che vuol dire in pratica che non ne conosciamo la causa, e tiriamo avanti con la terapia sintomatica. Comunque, se continua a recidivare, gli accertamenti ogni tanto bisogna ripeterli, perche' potrebbe anche succedere che quello che non e' evidente oggi lo sara' domani.

Saluti
giosp@giosp.it
http://www.giosp.it

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)


Risposta del08/05/2008

Le dermatiti allergiche da contatto spesso sono esasperantemente recidivanti, perche' e' quasi impossibile evitare in modo assoluto gli allergeni. Lei sicuramente sa benissimo come evitare Timerosal e Kathon, ma chi ci dice che non e' allergica anche ad altre sostanze? Gli allergeni che ci circondano sono migliaia, mentre le prove allergiche si effettuano solo su alcuni di essi, i piu' comuni e conosciuti. Per questo motivo, anche se si comporta bene, la recidiva puo' avvenire ugualmente. Percio' protegga bene la cute da tutto, oltre che dai cosmetici, anche dai detersivi, alimenti e quant'altro, sia evitando il contatto che usando una protezione. Tratti la dermatite con una pomata cortisonica, come gia' sta facendo, magari con medicazioni occlusive, per accelerarne la guarigione (la sera applicare la pomata e coprire con un guanto di plastica o una pellicola per alimenti. La mattina dopo togliere la protezione e risciacquare). Non credo sia utile eseguire altri accertamenti.

Saluti
giosp@giosp.it
http://www.giosp.it

Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)


Risposta del08/05/2008

Chiedo scusa per l'inconveniente. Non consideri la seconda risposta, che ho inserito per errore nella casella sbagliata.


Saluti
giosp@giosp.it
http://www.giosp.it


Dott. Giovanni Sportelli
Specialista attività privata
Specialista in Dermatologia e venereologia
GROTTAGLIE (TA)


Altre risposte di Pelle







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra