L'esperto risponde

Domanda di: Occhio

07/05/2007 15:30:59

Pupilla dilatata

Dottore una mia amica da qualke mese ha scoperto di avere una pupilla piu grande dell'altra dopo aver fatto visite oculistiche senza nessun risultato adesso deve fare altri esami legati al cervello..secondo lei è grave?da ke puo dipendere se non dagli occhi o dal cervello?
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:

Risposta del10/05/2007

Si parla di midriasi quando il diametro della pupilla - la parte scura al centro dell'occhio - è almeno di 5 mm o più.
Oltre ad essere un normale riflesso alla riduzione della luce ambientale, la dilatazione della pupilla - midriasi - può esser causata da un gran numero di disturbi: da lesioni irritative delle vie nervose a stati patologici psichici; da traumi contusivi al Glaucoma acuto; da lesioni di nuclei cerebrali - come nel caso di malattie vascolari, neoplastiche o demielinizzanti - fino alla midriasi nell'emicrania oftalmica o nell' Epilessia .
In genere, però si verificano episodi di midriasi monolaterale anche in soggetti assolutamente normali, di età tra i 20 ed i 35 anni. Tale midriasi può insorgere spontaneamente e durare qualche minuto o qualche settimana, anche con contemporaneo annebbiamento visivo. In questi casi la pupilla non reagisce alla luce e non sono mai presenti sintomi neurologici, il paziente cioè è in buona salute. Per queste forme, la cui prognosi è buona, è però necessario escludere le eventuali patologie che possono essere causa di dilatazione anomala della pupilla; tale esclusione viene fatta dallo specialista oculista insieme con il neurologo ed altri specialisti laddove ritenuto opportuno.

Dott. Massimo Sibilio
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
TRAPANI (TP)

Risposta del10/05/2007

Si parla di midriasi quando il diametro della pupilla - la parte scura al centro dell'occhio - è almeno di 5 mm o più.
Oltre ad essere un normale riflesso alla riduzione della luce ambientale, la dilatazione della pupilla - midriasi - può esser causata da un gran numero di disturbi: da lesioni irritative delle vie nervose a stati patologici psichici; da traumi contusivi al Glaucoma acuto; da lesioni di nuclei cerebrali - come nel caso di malattie vascolari, neoplastiche o demielinizzanti - fino alla midriasi nell'emicrania oftalmica o nell' Epilessia .
In genere, però si verificano episodi di midriasi monolaterale anche in soggetti assolutamente normali, di età tra i 20 ed i 35 anni. Tale midriasi può insorgere spontaneamente e durare qualche minuto o qualche settimana, anche con contemporaneo annebbiamento visivo. In questi casi la pupilla non reagisce alla luce e non sono mai presenti sintomi neurologici, il paziente cioè è in buona salute. Per queste forme, la cui prognosi è buona, è però necessario escludere le eventuali patologie che possono essere causa di dilatazione anomala della pupilla; tale esclusione viene fatta dallo specialista oculista insieme con il neurologo ed altri specialisti laddove ritenuto opportuno.

Dott. Massimo Sibilio
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
TRAPANI (TP)



Altre risposte di Occhio


© RIPRODUZIONE RISERVATA