L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Salute maschile

11/03/2007 08:25:52

Spermiogramma

Ho ritirato l'esito del mio spermiogramma, che ha messo me e mia moglie in uno stato di forte Ansia (abbiamo tutti e due 34 anni) soprattutto per quanto riguarda la morfologia; la cosa ci ha un po' sorpeso perchè il medico che ha fatto la prima parte dell'esame (cioè prima di valutare appunto la morfologia) ci aveva molto tranquillizzato, dicendo di potersi già sbilanciare verso un esito positivo. Le percentuali sulla morfologia ci hanno però fatto sorgere grossi dubbi.

gg astinenza: 4
volume: 2 ml
n. spermatozoi/ml: 180 milioni
n. spermatozoi totali: 360 milioni
colore: grigio opalescente
Ph: 7,5
Cellule spermatogenetiche/ml: 0,4 milioni
Leucociti: PRESENTI
Cellule epiteliali: PRESENTI
Flora batterica: assente
Cristalli: assenti

MOTILITA' A 60' :
a) movimenti progressivi rapidi 40%
b) movimenti progressivi lenti 30%
c) movimenti non progressivi 10%
d) motilità assente 20%

MORFOLOGIA
a) forme normali: 12%
b) anomalie della testa 53%
c) anomalie del midpiece 11%
d) anomalie del flagello 10%
e) anomalie complesse 14%

Nel referto on ci sono altri commenti, ma ci sembra evidente una teratospermia. E' molto influente ai fini di un concepimento (ci proviamo da 8 mesi circa)? Il fatto che il numero di spermatozoi totali sia alto può rendere meno grave questo aspetto? In ogni caso, è possibile un concepimento per vie naturali con questi numeri? Ci sono eventuali terapie? Certi che comprenderà le nostre preoccupazioni, porgiamo cordiali saluti.



Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/03/2007

Gentile lettore ,
le ultime indicazioni date dall'OMS danno come parametro di normalità per la morfologia il 14% . Quindi a questo punto le consiglio di ripetere con tranquillità un secondo esame . Se il dato si dovesse riconfermare allora bisognarà consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana. Comunque , se desidera avere altre informazioni su queste tematiche , può anche leggere il manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Risposta del14/03/2007

Gentile lettore ,
le ultime indicazioni date dall'OMS danno come parametro di normalità per la morfologia il 14% . Quindi a questo punto le consiglio di ripetere con tranquillità un secondo esame . Se il dato si dovesse riconfermare allora bisognarà consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana. Comunque , se desidera avere altre informazioni su queste tematiche , può anche leggere il manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali, Roma.
Un cordiale saluto.

Dott. Giovanni Beretta
Specialista convenzionato
Specialista attività privata
Specialista in Andrologia
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Specialista in Urologia
MILANO (MI)


Altre risposte di Salute maschile







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra