L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Occhio

31/05/2008 18:28:03

Visite oftalmologiche

Egre.Dottore, in data 09.01.2006 ho effettuato un controolo oftalmico con il seguente risultato: Visus 1.0 bilat. segmento anterriokre calmo, reazioni papillari normali. cristallino fisiologico. Pressione itraoculare 17 mmHg bilat. Fundus nei limiti. A distanza di 2 anni al 28.05.2008 ho effettuato un nuovo controllo e la pressione intraoculare è 20 mmHg bilat.
Il medico mi ha prospettato intervento con laser per allargare i canali per far defluire l'umore acqueo. In data31.05.2008 mi sono recato dal mio ottico per la misurazione della pressione e il risultato è il seguente 16 mmHs.bilat. Le sarie grato se potesse darmi un consiglio se effettuare l?intervento oppure mettermi sotto controllo della pressione e usare dei colliri specifici.
Nel ringraziarla gradisca cordiali sauti.

E.A.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/06/2008

Gentile paziente,
la diagnosi e la terapia del Glaucoma debbono seguire dei criteri diffusamente accettati, detti linee guida.
La diagnosi di Glaucoma prevede la presenza di pressione oculare superiore alla norma (maggiore di 20), danno del nervo ottico, alterazione del campo visivo. In rari casi si può presupporre da uno di questi elementi per fondati motivi clinici.
Un singolo riscontro di pressione endooculare di 20, alla sua età, non è neppure sufficiente a indicare una semplice terapia con colliri.
D'altro canto la misurazione che esegue l'ottico ha un valore relativo, e deve essere sempre confermata da una tonometria eseguita da un Oculista con tonometro ad applanazione.
Nel dubbio in cui Lei è attualmente in merito alla salute dei suoi occhi, ritengo sia sensato consigliarle di sentire un altro parere specialistico.
Cordiali saluti



Dott. Federico Friede
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
FELTRE (BL)


Risposta del03/06/2008

Carissimo,
questo tipo di misure non deve essere effettuato dall'ottico ma dall'OCULISTA anche e soprattutto per implicazioni medico-legali!
La pressione che le è stata trovata ,se è stato l'unico riscontro per fare diagnosi di Glaucoma ,non bastava ne per iniziare una cura farmacologica ne per una cura parachirurgica o chirurgica.
Il Glaucoma è una SINDROME non un sintoma(se pur oggettivo,così detta pressione anomala)al punto tale che esistono glaucomi a pressione normale ed a pressione bassa.
Esistono glaucomi a pressione bassa che devono essere messi in terapia ed ipertoni oculari sine Glaucoma che non lo devono.
Pertanto ha fatto un campo visivo computerizzato,una pachimetria corneale una gonioscopia?
Esiste ora anche un esame che intercetta i danni inizialissimi di un nervo ottico a qualsiasi pressione che è l'OCT-HRT.
Mi mandi questi esami ed io le risponderò.

Un caro saluto.
siravo@supereva.it
http://drsiravoduilio.beepworld.it



Dott. Duilio Siravo
Specialista attività privata
Specialista in Oftalmologia
PISA (PI)


Altre risposte di Occhio







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra