L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

20/11/2005 01:35:00

ANSIA O NON ANSIA?

Vi prego,aiutatemi,non so più a chi rivolgermi...Ho 24 anni.
Da diversi mesi soffro di alcuni disturbi che mi stanno annientando...non ho quasi più una vita sociale,non riesco più a studiare,ho paura di uscire di casa.Tutto questo è iniziato circa 7 mesi fa',quando ho cominciato ad accusare malesseri continui (astenia,nausea,vertigini).Così ad Agosto mi sono deciso a fare un check-up e mi hanno trovato positivo alla sifilide.Ho curato la lue con 10 infusioni di Rocefin,ma da allora è cominciata la mia discesa verso tutto quello che mi sta accadendo in questo periodo.Io sono sempre stato una persona molto ansiosa...ogni cosa per me è sempre stato motivo di ansia e di apprensione.Ma a questo punto è possibile che la mia ipocondria,la mia ansia ed il mio disagio siano diventati tali da farmi stare così male?Io sto davvero male fisicamente,ho continuamente la nausea,le vertigini,disturbi alla vista,dolore alle gambe,insonnia,respiro affannato.Per due volte nell'ultima settimana ho creduto davvero di morire...mi sono svegliato di soprassalto con un dolore forte alle gambe ed un senso di vertigini...ho cominciato ad agitarmi,il cuore mi batteva fortissimo,la pressione è schizzata a valori molto alti (90-190) e alla fine sono dovuto andare al Pronto Soccorso perché credevo davvero di morire,la cosa si è ripetuta a distanza di qualche giorno ed ora praticamente ho il terrore di mettermi a letto,appena mi sdraio comincio a sentire nella mia testa una confusione tale che mi costringe ad alzarmi e a cercare di rilassarmi in qualche modo.E'strano da descrivere,davvero,ma mi sembra di morire da un momento all'altro.Tutti continuano a dirmi che è l'ansia e che è il neroso.Ma io in questo periodo stavo cercando di uscire dal brutto periodo che ho passato quest'estate dopo aver scoperto la sifilide ed ero pieno di voglia di andare avanti.Ho fatto esami su esami e continuo a farne.Ve ne cito solo alcuni.....da maggio ad oggi ho fatto almeno 7 volte le analisi del sangue (compresi i valori degli ormoni tiroidei),ho fatto un check-up completo che prevedeva anche tutti i test per tutti i virus (epatite A,B,C,HIV,citomegalovirus,Herpes Virus...tutti negativi!),un tampone faringeo (negativo),la conta delle sottopopolazioni linfocitarie (da cui risultava solo una leggera immunodepressione dovuta probabilmente all'infezione sifilitica in atto!),una radiografia toracica (negativa!),una colonscopia (mi hanno trovato solo 2 angectasie ciecali di 5 mm!),un elettrocardiogramma (normale!),un ecocardio (negativo),un'ecografia addominale (dove mi hanno trovato una leggera steatosi epatica e una leggera splenomegalia!),un eco-doppler alle gambe che ha evidenziato un flusso del sangue assolutamente normale ed un'ottima condizione delle pareti dei vasi sanguigni.L'angiologo mi ha inoltre detto che il dolore alle gambe potrebbe dipendere dalla schiena e quindi mi ha consigliato una rm alla schiena.Ora io mi chiedo:può uno stato d'ansia (di cui io non mi rendo nemmeno conto!) farmi stare così male?E'possibile stare così male fisicamente (senza che questi sintomi cessino mai se non per alleviarsi in qualche istante della giornata),solo erché si è ansiosi?Lo chiedo a voi...vi prego aiutatemi!Il mio medico di base mi ha prescritto un tranquillante (EN gocce)...ne sto prendendo 7 gocce al mattino e 7 alla sera.Per 2 notti sono riuscito a dormire.Vi prego,aiutatemi,rispondete alle mie domande!
Grazie mille in anticipo.
Marco.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del22/11/2005

Caro Marco,
innanzi tutto devi pensare di curare bene la Sifilide perchè non è più il terribile male di qualche secolo fa.
Detto questo sarà opportuno che Tu sia seguito per un certo periodo di tempo da un medico specialista in Psichiatria e che pratichi la psicoanalisi.
Da parte mia posso dirTi che da questo stato psicologico ne puoi uscire bene e in fretta.
Se Ti fa piacere tienimi informato
Cordialità ed Auguri

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra