L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

02/05/2005 13:56:56

Cervicobrachialgia?

Egregio Dottore, ho 40 anni e da circa 10 sono continuamente sottoposta a molteplici visite."Finalmente" mi è stata diagnosticata la sindrome fibromialgica. Due controlli neurologici hanno scartato qualsiasi problema più grave. Il mio problema però non si risolve: alternanza di strani sintomi (cervicobrachialgia?) che mi prende il lato sinistro della testa, con strani formicolii, sensazioni di tensioni che si risolvono se mi riposo un pò. Senzazione di "vibrazione" dei muscoli della schiena, braccio fino alla gamba...e un'ansia terribile.Premetto che ho partorito 16 mesi fa e che questa tensione lato sinistro è comparsa dopo il parto (probabilmente perchè tengo sempre in braccio la bimba da quella parte), stò ancora allattando (solo la sera), e soffro di una bruttissima scoliosi, (doppia S) seguita da un ortopedico. Tutte le analisi fatte sono normali.Ho un leggero prolasso della mitrale, seguita dal cardiologo e le due grandi safene da operare al più presto. A vedermi nessuno direbbe che sono così cagionevole di salute... anzi l'aspetto è sano! Le chiedo gentilmente se questa fibromialgia può provocare i sintomi sopra descritti. Ringrazio in anticipo per l'attenzione e saluto cordialmente.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del06/05/2005

La sindrome fibromialgica può dare anche le sensazioni che lei avverte che, comunque, sembrano più probabilmente causate da un accumulo di stress psico-fisico anche in considerazione del particolare momento di vita che sta vivendo; infatti il fatto che spesso il disturbo passi solo rilassandosi un pò rende molto probabile che molto di ciò che lamenta venga da una contrqazione eccessiva della muscolatura della schiena, del collo e della testa da stress psico-fisico, pertanto le consiglierei di rivolgersi ad un neurologo che, visitandola, saprà meglio distinguere se si tratta di disturbi da stress o se abbiano anche una componente "organica".

Dott. Edoardo Gentile
Casa di cura convenzionata
Specialista in Neurologia
TORINO (TO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra