L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

11/10/2005 21:58:35

Conseguenze incidente stradale

Ho 78 anni. Un mese fa sono stata vittima di un incidente stradale nel quale ho subito, tra l'altro, un trauma cranico.
Da allora soffro di vertigini.
Mi è stato detto che potrebbe trattarsi della "sindrome di Barrè"
Cosa è? E'guaribile? In che modo e in quali tempi?
Grazie per il cortese riscontro.


Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del14/10/2005

Egregio signore,
penso che la sindrome di Barrè non c'entri proprio niente!
Si faccia visitare da un neurologo o neurochirurgo che sicuramente Le consiglieranno di sottoporsi a un esame TAC cerebrale.
Alla Sua età anche un banale trauma cranico può essere pericoloso non nell'immediato ma a distanza anche di mesi per la graduale formazione nel tempo di una raccolta ematica che, quando raggiunge una certa dimensione, può creare seri problemi se non diagnosticati in tempo!
Cordialità e, se lo ritiene, ci tenga informati

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Risposta del15/10/2005

E' bene non usare il termine "lsindrome di barrè" (forse non ha capito bene ciò che il medico le ha detto).
Dopo un trauma cranico è frequente avere vertigini, che nel tempo regrediscono.
Per tranquilità, le consiglio una visita neurologica, preceduta da una Risonanza Magnetica cerebrale che permette di studiare bene tutte le strutture anatomiche che possono essere causa di vertigini.
La neuroimmagine aiuterà lo specialista a chiarire la sua forma.

Prof. Milena De Marinis
Universitario
Specialista in Neurologia
ROMA (RM)


Risposta del15/10/2005

Non so come contattare la prof. De Marinis, per cui utilizzo questo spazio.
Cara Collega, oltre a pregarti di leggere anche le risposte che ognuno di noi dà in questa rubrica per evitare inutili doppioni, mi spieghi come da una RNM si possono riconoscere le cause di una sindrome vertiginosa?
Grazie e saluti cordiali
Giovanni Migliaccio

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra