L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Cuore

28/02/2008 23:37:25

Consiglio

Ho effettuato un anno fa intervento di flebectomia arto inferiore, ripetuto ecocolordoppler di controllo si riscontra: l'ostio safeno-femorale bilateralmente pervio, con reflusso lieve alla valsalva.
Le safene interne pervie, incontinente con ectasia varicosa; ramo anastomotico di giacomini:pervio, incontinente.
Perforanti di DODD,BOYD,COCKETT,GASTROCNEMIO incontinenti.
L'ostio safeno popliteo incontinente al test di siegel.
Le safene esterne pervie e incontinente a tratti.
Conclusioni:I.V.C. secondo classificazione clinica ceap di classe 2.
Si chiedono consigli sull'agire.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del02/03/2008

Il solo risultato dell'ecocolordoppler disgiunto da una osservazione diretta e dalla esposizione dei sintomi lamentati non è sufficiente per proporre un programma terapeutico.
Molto verosimilmente vi è una indicazione chirurgica con un intervento più "esteso". Vista la giovane età e la Incontinenza polidistrettuale delle perforanti e degli osti, mi viene da pensare che si tratti di un arto che ha subito qualche insulto traumatico o flogistico per il passato. E' una situazione che va valutata attentamente.
http://xoomer.alice.it/luciopiscitelli/Home.html

Dott. Lucio Piscitelli
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
Specialista in Chirurgia generale
Specialista in Chirurgia vascolare, angiologia
NAPOLI (NA)


Altre risposte di Cuore







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra