A Milano un convegno sulla salute delle donne

19 aprile 2017
News

A Milano un convegno sulla salute delle donne



Il 24 aprile si terrà a Milano, presso la sede della Fast (Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche), la conferenza La salute globale delle Donne e la quadrupla elica, organizzata dalla Commissione internazionale della Salute di una delle più grandi federazioni femminili: la Bpw International.

Il convegno cade nella II settimana nazionale dedicata alla salute della donna, già dedicata, nella sua prima edizione, a Rita Levi Montalcini, premio Nobel per la Medicina e, tra i suoi tanti incarichi e onorificenze, socia onoraria della Fidapa bpw Italy e Bpw International. La sua Fondazione ancora oggi continua la sua opera, per favorire l'istruzione delle donne dei paesi a sud del Sahara (Montalcini era convinta che l'istruzione fosse la chiave dello sviluppo e dell'emancipazione femminile e quindi del progresso dei popoli). Nel Suo ricordo, il 24 aprile saranno affrontate tematiche a lei care come quella sulla violenza di genere, sull'emancipazione femminile, sulle politiche internazionali per il riconoscimento dei diritti delle donne come diritti umani, sulla salute delle donne che lei, come medico, promuoveva fortemente come un bene prezioso da tutelare in tutte le età della vita.

La scelta della seconda parte del titolo del congresso, "La quadrupla elica", non è casuale e mette insieme scienza e comunicazione.
Negli anni '90 si è cominciato a sentire il bisogno di individuare metodologie di comunicazione differenti dallo storico sistema di relazioni decisionali basato su due interlocutori principali: l'industria e il governo. Henry Erzkovitz e altri studiosi introducono il modello della tripla elica. Le relazioni tra enti coinvolti nella costruzione dell'innovazione cambiano e da due diventano tre. L'innovazione a questo punto, trae origine da tre soggetti: Università e centri di ricerca, Governo centrale e periferico e settore Privato, costruendo un contesto favorevole al trasferimento di conoscenze.
I flussi di comunicazione cambiano e trovano nuovi sbocchi e sistemi di interazione. Il modello prevede che i tre interlocutori siano capaci di far emergere esigenze ibride lavorando all'interno di un modello congiunto.
Nel 2013, Giulia Biffi, ricercatrice italiana che lavora all'Università di Cambridge in uno studio sul Dna, scopre che le cellule umane possono assumere anche una forma a "quadrupla elica". Nello stesso periodo si introduce la convinzione che la partecipazione sociale ai processi di innovazione non possa essere casuale e neppure conseguenza reattiva. Ecco che il concetto di tripla elica, viene esteso a "quadrupla elica", quattro filamenti che si intersecano e "comunicano" tra di loro. Agli attori precedenti si aggiunge la partecipazione attiva di associazioni, di gruppi di cittadini che collaborano con altri soggetti al processo innovativo.

La task force sulla salute con questo incontro e soprattutto con tutte le azioni prodotte in questi anni di intenso lavoro per migliorare la salute delle donne di tutto il mondo, entra con forza in questo modello nella piena consapevolezza di essere una delle "Eliche" del processo di cambiamento e che la Comunicazione tra le "Eliche" coinvolte ne sia lo strumento di attuazione.

Il convegno vedrà la partecipazione delle massime autorità della Fidapa bpw Italy e della Bpw international e di personalità del mondo della scienza, della politica e dell'arte.

Il programma completo è consultabile sul sito Fidapa


Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     FARMACI     ESPERTO


Schede patologia


Calcolo dei percentili di crescita


Potrebbe interessarti
L'esperto risponde