Coryfin C 100 C100 24 caramelle

Ultimo aggiornamento: 12 gennaio 2018
Farmaci - Coryfin C 100

Coryfin C 100 C100 24 caramelle




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Laboratorio Farmaceutico S.I.T. S.r.l.

MARCHIO

Coryfin C 100

CONFEZIONE

C100 24 caramelle

PRINCIPIO ATTIVO
menglitato + acido ascorbico

FORMA FARMACEUTICA
caramella pastiglia

GRUPPO TERAPEUTICO
Espettoranti

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

SCADENZA
60 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Coryfin C 100 C100 24 caramelle

Sintomatico nel trattamento della tosse e della raucedine.

Coryfin allevia l'irritazione locale e riduce il catarro, anche nei fumatori.


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Coryfin C 100 C100 24 caramelle

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo (qui non riportato) 6.1.

Bambini fino a 30 mesi di età.

Bambini con una storia di epilessia o convulsioni febbrili.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Coryfin C 100 C100 24 caramelle

Questo prodotto contiene derivati terpenici che, in dosi eccessive, possono provocare disturbi neurologici come convulsioni in neonati e bambini.

Il trattamento non deve essere prolungato per più di 3 giorni per i rischi associati all'accumulo di derivati terpenici, quali ad esempio canfora, cineolo, niaouli, timo selvatico, terpineolo, terpina, citrale, mentolo e oli essenziali di aghi di pino, eucalipto e trementina (a causa delle loro proprietà lipofiliche non è nota la velocità di metabolismo e smaltimento) nei tessuti e nel cervello, in particolare disturbi neuropsicologici.

Non deve essere utilizzata una dose superiore a quella raccomandata per evitare un maggior rischio di reazioni avverse al medicinale e i disturbi associati al sovradosaggio .

Il prodotto è infiammabile, non deve essere avvicinato a fiamme.

Coryfin contiene glucosio. I pazienti affetti da rari problemi di malassorbimento di glucosio-galattosio non devono assumere questo medicinale.

Coryfin contiene saccarosio. I pazienti affetti da rari problemi di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio-galattosio, o da insufficienza di sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale.

Da tenere in considerazione in persone affette da diabete mellito.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Coryfin C 100 C100 24 caramelle

Coryfin non deve essere usato in concomitanza con altri prodotti (medicinali o cosmetici) contenenti derivati terpenici, indipendentemente dalla via di somministrazione (orale, rettale, cutanea, nasale o inalatoria).


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Coryfin C 100 C100 24 caramelle

Posologia

Coryfin 6,5 mg + 18 mg e Coryfin 2,8 mg + 16,8 mg:

Una pastiglia ogni 1-2 ore, fino ad un massimo di 8 pastiglie al giorno.

Coryfin 6,5 mg + 112,5 mg:

Una pastiglia ogni 2-3 ore, fino ad un massimo di 6 pastiglie al giorno.

Popolazione pediatrica

Nei bambini sopra i 30 mesi dosi dimezzate.

Non superare le dosi indicate.

La durata del trattamento non deve superare i 3 giorni.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Coryfin C 100 C100 24 caramelle

Non sono noti effetti di sovradosaggio.

Popolazione pediatrica

In caso di assunzione orale accidentale o di errata somministrazione nei neonati e nei bambini può presentarsi il rischio di disturbi neurologici.

Se necessario, somministrare un trattamento sintomatico appropriato in centri di cura specializzati.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Coryfin C 100 C100 24 caramelle

Nei rari casi di effetti sensibilizzanti o irritanti, sospendere l'uso ed istituire una terapia idonea.

Popolazione pediatrica

A causa della presenza di mentolo e in caso di non osservanza delle dosi raccomandate può presentarsi un rischio di convulsioni nei bambini e nei neonati.

Segnalazione delle reazioni avverse sospette

La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all'indirizzo: http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili.


CONSERVAZIONE



Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Malattie infettive
22 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Micosi delle unghie dei piedi: cosa fare per combatterla
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
Malattie infettive
14 giugno 2018
Notizie e aggiornamenti
Con l'HIV non si scherza. La campagna del Ministero della Salute
La salute in crociera
Malattie infettive
10 giugno 2018
Libri e pubblicazioni
La salute in crociera
L'esperto risponde