Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

Ultimo aggiornamento: 05 aprile 2017
Farmaci - Tetrizolina Bouty

Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml




INDICE SCHEDA



INFORMAZIONI GENERALI


AZIENDA

Bouty S.p.A.

MARCHIO

Tetrizolina Bouty

CONFEZIONE

0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

PRINCIPIO ATTIVO
tetrizolina cloridrato

FORMA FARMACEUTICA
collirio

GRUPPO TERAPEUTICO
Decongestionanti

CLASSE
C

RICETTA
medicinale di automedicazione

SCADENZA
24 mesi

PREZZO
DISCR.


INDICAZIONI TERAPEUTICHE



A cosa serve Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

Octilia collirio è indicato nel trattamento di irritazione, arrossamento, congestione e prurito oculare scatenati da cause allergiche, chimiche o fisiche (fumi, polveri, luci intense, riverbero solare o da neve).


CONTROINDICAZIONI



Quando non dev'essere usato Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

Ipersensibilità individuale verso i componenti del medicinale (principio attivo o eccipienti) o verso sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico. Soggetti affetti da glaucoma ad angolo stretto o da altre gravi patologie oculari. Per la presenza di benzalconio cloruro Octilia collirio in flacone è controindicato nei portatori di lenti a contatto morbide.

Bambini al di sotto dei tre anni di età.


AVVERTENZE E PRECAUZIONI D'USO



Cosa serve sapere prima di prendere Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

Nel caso in cui si verificasse la persistenza a l'aggravamento della sintomatologia oculare dopo breve periodo di trattamento, consultare l'oculista; in ogni caso il prodotto non deve essere impiegato per più di 4 giorni consecutivi senza aver consultato lo specialista.

Attenersi con scrupolo alle dosi consigliate. Il prodotto, se accidentalmente ingerito o se impiegato per lungo tempo a dosi eccessive può determinare l'insorgenza di fenomeni tossici.

Octilia va tenuto lontano dalla portata dei bambini; poichè l'ingestione accidentale può provocare sedazione spiccata.

Il prodotto va somministrato con cautela in pazienti affetti ipertiroidismo, disturbi cardiaci, diabete, iperglicemia.


INTERAZIONI



Quali farmaci o principi attivi possono interagire con l'effetto di Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

Utilizzare con cautela nei soggetti in terapia con farmaci antidepressivi (inibitori delle MAO).


POSOLOGIA E MODO DI SOMMINISTRAZIONE



Come si usa Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

Una o due gocce da instillare due - tre volte al dì nel fornice congiuntivale. Non superare le dosi consigliate.

Prima dell'uso assicurarsi che il contenitore monodose sia intatto.

Octilia in contenitore monodose va usato solo immediatamente dopo l'apertura. L'eventuale residuo non deve essere riutilizzato.

Evitare che l'estremità del contenitore venga a contatto con l'occhio o con qualsiasi altra superficie.


SOVRADOSAGGIO



Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

La prolungata instillazione di dosi eccessive del collirio può determinare l'insorgenza di stati tossici. Qualora ciò si verificasse, è sufficiente sospendere il trattamento.


EFFETTI INDESIDERATI



Quali sono gli effetti collaterali di Tetrizolina Bouty 0,05% collirio 20 contenitori 0,3 ml 0,5 mg/ml

L'uso del prodotto può talvolta determinare una lieve midriasi (dilatazione pupillare) o l'insorgenza di disturbi legati all'assorbimento sistemico (ipertensione, disturbi cardiaci, iperglicemia, nausea, cefalea). In tal caso è sufficiente interrompere il trattamento ed istituire una terapia idonea.

Rare le manifestazioni di ipersensibilità.


CONSERVAZIONE



- Octilia 0,5 mg/ml collirio, flacone 8 ml:

Nessuna in particolare

- Octilia 0,5 mg/ml collirio, contenitore monodose:

Conservare a temperatura inferiore a 25°C.


PATOLOGIE ASSOCIATE







Cerca nel sito


Cerca in

ARTICOLI     ESPERTO


Calcolo del peso ideale


Potrebbe interessarti
Sindrome dell'occhio secco, ecco come riconoscerla e curarla
Occhio e vista
27 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Sindrome dell'occhio secco, ecco come riconoscerla e curarla
Glaucoma, il killer silenzioso della vista
Occhio e vista
14 marzo 2018
Notizie e aggiornamenti
Glaucoma, il killer silenzioso della vista
Malati di glaucoma a rischio depressione
Occhio e vista
16 febbraio 2018
Notizie e aggiornamenti
Malati di glaucoma a rischio depressione
L'esperto risponde