L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

15/02/2007 22:14:21

Depressione amorosa

Salve, sono stato lasciato da una ragazza dopo un anno di convivrnza. tutto si è risolto nel giro di poche ore perchè ho tirato troppo la corda. la mia domanda è questa: lei mi evita, dorme dai genitori e non a casa sua, dice che non mi ama più quando 1 giorno prima diceva di volermi sposare am soprattutto evita come dicevo ogni contatto da me è praticamente in fuga. Ora ho scelto, dopo l'ennesimo "non ti amo più" di sparire ma sto male. Quanto una difesa, una ricerca del suo benessere può condizionare un amore enorme fino a qualche ora prima. possibile che i cocci si rompino e con tutto un bagaglio d' amore enorme prevalga una sorta di sopravvivenza? posso sperare che questa crudezza sia dovuta solo ad una autodifesa, ad un autoconvincimento? abbiamo passato (soprattutto lei) i tra i momenti più belli della vita ed è possibile che per problematiche ataviche dove io mi assumo grandi respnsabilità lei possa mollare tutto così rapidamente? L'ho offesa nella sua intima femminilità,la volevo più magra ed alla fine ho esagerato troppo nella pressione esercitata ed alla fine lei è letteralmente scappata. ma mi amava alla follia fino al giorno prima anche se questa "macchia" ha sporcato la purezza di un amore molto bello. Si parlava di matrimonio e vita assieme e lei lo credeva più di me. Ora soffro molto ma pare che lei abbia voltato pagina ma può essere che veramente un amore possa essere cancellato in 24 ore.? aspettare che sbollisca un po è solo una speranza? grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del18/02/2007

Credo che lei debba rivedere il concetto di amore. Dalla sua lettera emergono sentimenti contrastanti, violenti e poco organizzati. Innanzi tutto mi chiedo cosa voglia dire amare alla follia. L'amore vero è un sentimento che porta all'equilibrio non alla follia, alla capacità di attraversare la realtà con gioia, non alla ricerca di ideali illusori. Forse la vostra era una grande passione, ma non amore nel senso che sto dando al termine. Amore è anche accettarsi per quello che si è, magri o grassi, alti o bassi, biondi o mori. E' avere fiducia nel progetto comune e nel reciproco sostegno. Parlare di matrimonio non è fare progetti perchè bisogna capire che significato si dà al matrimonio. Spesso nella coppia si ricerca quella simbiosi che fa riprovare l'antico contatto con la madre, e allora si confonde la ricerca di questa simbiosi con l'amore. E' un vero guaio, come lei può capire dalla sua esperienza perchè prima o poi la coppia scoppia. E' chiaro che il vostro rapporto non è stato cancellato in 24 ore: quello che è accaduto in 24 ore non è stato altro che la conseguenza di quello che avete preparato prima. Spero che questa esperienza faccia riflettere entrambi e che riusciate entrambi ad arrivare ad una concezione un poco più matura della coppia.

Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra