L'esperto risponde

Domanda di: Infanzia

28/11/2007 00:44:21

Diarrea

Abbiamo un bimbo di 18 mesi che da circa 6 mesi soffre di scariche di Diarrea 3/4 al di circa ogni 10 giorni. Tutto è iniziato a maggio 2007 nel periodo delle ciliege (premesso che prima andava di intestino regolare quasi stitico) gli sono state date (per il piacere dei nonni) 3 ciliege e la mattina successiva le ha rifatte a pezzi . non facendo caso dell'accaduto due giorni dopo ne ha mangiate 8 a merenda con lo yogurt e la sera a cena il nasello , da li è iniziato l'incubo. dopo cena sono usciti dei brufoli piccoli tipo orticaria, subito al pronto soccorso, e ci hanno dato il tinset e infloran. in nottata 5/6 scriche . siamo tornati dal pediatra e consigliava anlisi del sangue . risultato intollerante ad 1,00 per uovo ciliege latte. ci ha consigliato dieta in bianco pollo tacchino pesce latte ZIMIL e 2 volte al di il CODEX .Bene per 20 giorni, e poi, niente da fare ogni 6/7 giorni si ripresentava il problema. abbiamo fatto delle prove intolleranza "chinesiche" da un ginecologo dotato di energie e ha diagnosticato intoll. a uovo latticini pomodoro carni bianche ciliege zimil etc etc . dovevamo dare solo pasta in b.co o con sugo di carote e carne macinata, coniglio manzo spigola orata latte di soya e poco altro. per caso o fortuna in 12 giorni abbiamo notato un miglioramento (feci più solide 1volta al di). il pediatra non fidandosi del test chinesico ci ordinava test allergici da un allergologo (Dott. Frati) che, con prove nel braccio non riscontrva nessun tipo di allergia. Vedendo le analisi fatte anche lui ci escludeva uovo, pollo tacchino (perchè collegati all'uovo) latticini e confermava che le ciliege potrebbero aver scaturito il tutto con conseguente colon irritabile cronico. 10 giorni e abbiamo visto lo stesso miglioramento. ma l'altro ieri a pranzo a mangiato minestra di ceci e oggi risiamo alle solite 4/5 scariche. purtroppo siamo esasperati e non sappiamo più che cosa fare . se gentilmente ci può rispondere siamo disposti anche a venire in visita da lei. speriamo fiduciosi in una sua, porgendole distinti saluti . P.L.


La domanda è in attesa di risposta.
Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui



Altre risposte di Infanzia


© RIPRODUZIONE RISERVATA