L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

08/09/2006 20:13:59

Disabilità + adolescente + obesità + panico

Gentile Dottori,ho: 48 anni,siringomielia + malformazioni di Arnold-Chiari,superobesità (diabete,ecc) e...un figlio di 14 anni! Mio figlio (mia vita!),un ragazzo che non ha mai ricevuto dal padre nessuna attenzione ma soltanto critiche e rimproveri(principalmente per il fatto di essere obeso ,adesso),mi ha sempre curato fin da piccolo,aiutantomi in tutto /per tutto e dagli altri ragazzi è stato sempre preso in giro per avere una mamma superobesa e a sedia rotelle. Questo ragazzo da qualche tempo è diventato sempre puù chiuso e molto spesso ha attachi di panico ha punto di svenire,qualche volta anche 2 in un giorno.Tutto è motivo di paura,non esce quasi di casa,non va al mare (obesità),il suo rapporto con me và dalla estrema dolcezza e disponibilità (ha sempre paura che eu possa farmi male,la notte mi viene a vedere,mi stà sempre adosso,ecc) agli scatti di rabbia e mi dice cose che facio fatica a credere che è lui che lo dica. Io e il padre ci odiamo a vicenda e litighiamo pesantemente 24 su 24,non ci separiamo perchè la situzione economica non lo permette. Figuriamoci che fin poco tempo fa il sogno di mio figlio era uscire almeno una volta tutti 3 assieme,come fanno le famiglie normali.Mio marito si riferisce a me sempre con termine pesantìssimi e non sa fare altro che dire parolacce e ofenderci tutto il tempo.Mio figlio ha molti problemi e io non so come aiutarlo,anche perchè,adesso,non mi ascolta più.Non so bene dove cercare un aiuto,sono sicura soltanto che deve essere un aiuto professionale e penso che non solo per mio figlio,que a scuola và di male a peggio e vive soltanto per la televisione,il computer (MSN + Ogame) e legge moltissimo,almeno 2 a 3 libri la settimana (Gialli molto violenti,lui mi racconta ogni libro che legge e giuro che alcuni mi hanno fatto perdere il sono!).Il padre anche legge moltissimo,la stessa media settimanale e litticano anche per i libri.Il colmo...il padre non vuole che lui spenda la sua pagheta (€10)con i libri...è assurdo,doveva ringraziare a Dio che spende i suoi soldi in libri e non in altre cose come ha fatto lui per quasi tutta la sua vida. Scusate lo sfogo,ma sono distrutta e non so come fare per far vedere a mio figlio che le cose possono essere diverse...dove cominciare? Vi ringrazio di tutto il cuore. E.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del11/09/2006

Credo davvero che suo figlio abbia bisogno di un aiuto, ma mk sembra che tutta la vostra famiglia avrebbe bisogno di un aiuto articolato su più livelli.
Ho la sensazione che tra voi si sia creata una relazione di tipo "colloso" per cui non riuscite ad essere autonomi l'uno dall'altro ma non riuscite nemmeno a stare bene assieme.
Suo figlio è davvero un bravo figlio se la aiuta con tanta assiduità, ma ho la sensazione che si sia isolato dal resto del mondo e questo non va bene.
Il fatto che a volte dice cose terribili e abbia scatti di rabbia fa capire che si sente compresso in una situazione che vede senza via di uscita.
L'amore per la lettura è una bellissima cosa, ma non può sostituire i normali rapporti di amicizia tanto importanti in adolescenza.
Io le consiglio di rivolgersi al più presto alle strutture pubbliche che possono offrire assistenza e interventi adatti. Innanzi tutto le consiglio di parlare con lo psicologo della scuola frequentata da suo figlio.
Le consiglio anche di contattare i servizi sociali che potrebbero aiutarvi a gestire i problemi pratici.
Gli psicologi dei consultori pubblici potrebbero intervenire per aiutare il ragazzo ad uscire dall'isolamento.


Dott.ssa M.Adelaide Baldo
Specialista attività privata
Specialista in Psicologia
BRESCIA (BS)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra