L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

29/05/2006 12:30:39

Dolori alle braccia e alle dita

Ho 42 anni. Circa quattro anni fa mi sono state diagnosticate due ernie cervicali, C5/C6, C6/C7. Da varie consulenze neurochirurgiche ho avuto risposte diverse: alcuni mi consigliavano l'intervento chirurgico, altri dopo l'esame elettromiografico mi hanno consigliato di aspettare e di fare una terapia con antinfiammatori.
Adesso mi ritrovo di nuovo con dolori intensi alle braccia che si irradiano alla mano e al dito indice in modo particolare, sensazione di bruciore in tutto il braccio.
Tutto questo accompagnato da frequenti vertigini che influenzano e condizionano la qualità e l'attività della mia vita.
Vorrei un consiglio sul da farsi. Grazie

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del03/06/2006

Bisogna considerare che quando è diagnosticata un'ernia del disco che dà sintomi clinici importanti, la terapia è quella chirugica.Le cosiddette terapie alternative possono avere effetto sui sintomi ma mai sulla causa.
Cordialità

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
Specialista in Neurochirurgia
MILANO (MI)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra