L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

20/05/2008 10:37:29

EFFETTI DA SOSPENSIONE?

Gentili dottori mi chiamo Lorenzo ho 39 anni e circa 3 anni fa mi e' stata diagnosticata una sindrome ansioso-depressiva. mi sono messo sotto cura e tutt'ora mi sto curando con farmaci specifici (citalopram 20 mg) e psicoterapia. Dopo un periodo relativamente tranquillo ho deciso di comune accordo con il mio psichiatra di sospendere gradualemte l' assunzione dell' antidepressivo (dalle 10 gtt iniziali diminuisco 1 gtt al mese e attualmente sono a 7 gtt/die), senonche' a momenti piu' o meno alterni ci sono giornate in cui vengo assalito da una forte nausea e dolori intestinali simili a scariche diarroiche. Quello che vorrei chiederVi e se questi sintomi sono riconducibili alla sospensione del farmaco e se eventualmente hanno un effetto transitorio, oppure il quadro clinico non si e' ancora normalizzato tale da giustificare la dismissione del farmaco. Cordialmente ringrazio.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del23/05/2008

La valtazione più precisa spetta al suo medico curante, anche da un punto di vista di medicina generale. In ogni caso se i disturbi sono riferiti alla sospensione del farmaco questi saranno sicuramente transitori.

Dott. Mauro Milardi
Specialista attività privata
Specialista in Anestesia e rianimazione
Specialista in Igiene e medicina preventiva
Specialista in Psicologia
ANCONA (AN)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra