L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

25/01/2005 13:28:16

Emicrania?

Sono una raggazza di 22 anni e studio all'università, soffro di mal di testa e accuso delle fitte alla parte destra della testa. Sono attacchi che non durano mai tanto al massimo 2 o 3 ore. Recentemente mi è capitato di avere dei disturbi visivi, nel senso che vedo delle luci tremolanti e mi si oscura una parte del campo visivo. Il mio oculista, che mi ha diagnosticato una lesione della retina ad entrambi gli occhi, ha detto che si tratta di emicrania perchè questi attacchi durano una ventina di minuti e poi passano. Preciso che dal mese di febbraio 2004, durante il quale ho sofferto ogni giorno di cefalea tensiva, vedo delle luci nell'angolo destro dell'occhio destro. Questi disturbi visivi non sono mai accompagnati da mal di testa. Il neurologo mi ha detto di fare una rmn all'encefalo e una angio rmn, perchè dice che è strano e vuole escludere qualsiasi cosa, inoltre mi ha prescritto il Topomax, ma io non lo prendo perchè è un farmaco per epilettici. Vorrei la sua opinione in merito e magari qualche consiglio. Ha detto anche che forse soffro della sindrome di Hoffman relativamente ai riflessi vivaci, potrebbe aiutarmi a capire di che si tratta?
Grazie.

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del28/01/2005

Qual'è l'esito della RNM e dell'angio-NMR?

Dott. Giovanni Migliaccio
Medico Ospedaliero
MILANO (MI)


Risposta del31/01/2005

Oltre alla necessità di effettuare RMN ed Angio-RMN (come giustamente sollecita il Collega che ha già risposto), quindi alla necessità di precisare la diagnosi, desidero specificare che il Topamax, prescritto in seguito alla diagnosi presuntiva di emicrania, è sì un antiepilettico, ma come molti altri antiepilettici (valproato di sodio, gabapentin, lamotrigina) è efficace anche come terapia preventiva per l'emicrania. Faccia quindi gli accertamenti, ma se risulteranno negativi non rifiuti tale farmaco, che tra l'altro nella letteratura internazionale è considerato particolarmente efficace. Un problema è che per ora non è a carico SSN per tale indicazione.

Dott. Marco Trucco
Medico Ospedaliero
Specialista attività privata
PIETRA LIGURE (SV)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra