L'esperto risponde

Dica33.it offre ai suoi utenti la possibilità di trovare online una risposta a problemi e dubbi di salute. Il servizio è gratuito e subordinato alla cortese disponibilità dei medici della comunità Medikey.


Domanda di: Mente e cervello

15/05/2005 10:36:49

Epilessia

Ho un figlio di 24 anni.in età infantile ha avuto attacchi convulsivi(sempre in concomitanza con febbre che da 38 saliva improvvisamente oltre i 40).Da visite specialistiche,gli veniva riscontrato uno stato di "Piccolo Male" e pertanto gli venivano somministrate prima dosi di "luminalette",poi con il "Depakim".In seguito,dopo un esame del sangue,gli venivano tolti tutti i farmaci poichè veniva riferito che con la crescita del ragazzo queste manifestazioni convulsive sarebbero scomparse.Infatti,per circa 20 anni non si verificavano più casi di convulsioni.Circa due anni fa,si ebbe una nuova crisi improvvisa e il mese scorso si sono verificati altri due casi nell'arco di circa 7-8 giorni.Portato in Ospedale,gli veniva diagnosticato " Epilessia ".Si riferiva che da un esame del sangue era risultato un abbassamento "dell'acido valproico" e che tale dose,visto anche l'aumento di peso di mio figlio (circa 95 Kg.)era insufficiente e pertanto gli veniva prescritto il "Depamag 500"da somministrare in tre pasticche al giorno.Premesso quanto sopra,gradirei,cortesemente se possibile,sapere se una dieta appropriata e la somministrazione del suindicato medicinale possono fornire una certa sicurezza nella prevenzione dell' Epilessia e se è possibile guarire.Grazie Auricchio Camillo

Sei un medico e vuoi dare una risposta? Clicca qui


Risposte:


Risposta del04/06/2005

Certamente, la somministrazione di Acido Valproico a quella dose può prevenire molto bene le crisi epilettiche, fermo restando che non esiste terapia che garantisce la scomparsa delle stesse. Per quanto riguarda il guarire, è molto difficile rispondere, comunque è possibile che, col tempo, se non si presentano più crisi si possa tentare una sospensione graduale della terapia e che le crisi non si ripresentino più, non è una certezza ma una possibilità.

Dott. Edoardo Gentile
Casa di cura convenzionata
Specialista in Neurologia
TORINO (TO)


Altre risposte di Mente e cervello







© RIPRODUZIONE RISERVATA

VEDI ANCHE

PatologiePatologie
Esperto rispondeEsperto risponde
ServiziServizi




Copyright 2016 © EDRA S.p.A. - P. IVA 08056040960

edra